Finanza etica

Lotta alla povertà, da Mediolanum e Fondazione Antiusura l’accordo per le famiglie in difficoltà

La Banca si impegna ad erogare prestiti rateali a soggetti considerati non bancabili con durata massima di 7 anni per un importo massimo per singolo finanziamento di euro 15.000

Genova. In un momento di difficoltà per le famiglie arriva un aiuto da Banca Mediolanum, Fondazione Mediolanum Onlus, che ha firmato una convenzione con la Fondazione Antiusura Santa Maria del Soccorso Onlus, espressione delle diocesi della regione Liguria, per facilitare l’erogazione di finanziamenti a favore di persone con difficoltà di accesso al credito e in condizioni di indigenza.

Nell’attuale contesto economico in cui sono sempre più vaste le aree di vulnerabilità, e con l’obiettivo di prevenire il ricorso all’usura, Banca Mediolanum e Fondazione Mediolanum Onlus confermano l’impegno a fianco di fondazioni e associazioni antiusura attive sul territorio nazionale con progetti sociali orientati al sostegno finanziario delle fasce più deboli della popolazione con particolare attenzione alle donne con figli a carico.

Banca Mediolanum metterà a disposizione della Fondazione Antiusura S. Maria del Soccorso Genova una linea di credito rotativa, con plafond di 150.000 euro, che verrà utilizzata per accordare prestiti con rimborso rateale a soggetti in difficoltà, individuati grazie anche all’attento lavoro dei centri di ascolto parrocchiali e l’ausilio di volontari qualificati nel settore finanziario.

Con la sottoscrizione dell’accordo tra Banca Mediolanum, Fondazione Mediolanum Onlus e Fondazione Antiusura Santa Maria del Soccorso Onlus Genova, la Banca si impegna ad erogare prestiti rateali a soggetti considerati non bancabili con durata massima di 7 anni – nei limiti del plafond rotativo sopra indicato – per un importo massimo per singolo finanziamento di euro 15.000.