Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa ancora KO: la Primavera perde in casa con i Viola

Tre a zero netto ad Arenzano per la Fiorentina di Pioli: soffre il Genoa e Sabatini lamenta la concentrazione. Nessuna giustificazione

Genova. Il Genoa cade anche con la Fiorentina e vede allontanarsi i piani alti della classifica del girone Primavera 1, massimo campionato giovanile delle squadre professionistiche.

I grifoncini di Sabatini hanno decisamente sofferto nel match di Arenzano, senza mai riuscire a entrare davvero in partita: quella del Genoa è una vera involuzione, quantomeno rispetto alle belle prestazioni viste fino a venti giorni fa. A constatarlo non solo i tifosi, ma anche mister Sabatini, che ha rilasciato ai media numerose dichiarazioni con questi toni.

Sabatini ha mandato in campo Rollandi, Tazzer, Oprut, Palmese, Zanoli, Piccardo, Karic, Bruzzo, Salcedo, Zanimacchia, Micovschi.

La Fiorentina aveva incamerato il risultato già nei primi quindici minuti: netto il 2-0 iniziale, con i gol di Hagi (10′) e Gori (15′). Ci penserà poi Sottil a chiudere i conti al 43′, senza che il Genoa mostri segnali veri di ripresa.

Forse l’unico ad aver provato a distinguersi è stato capitan Zanimacchia: prima con un bel tentativo di rapina, stroncato dalla difesa – alcuni chiedono il rigore, ma l’arbitro, vicino all’azione, lascia correre – poi mettendo in rete, ma da posizione chiaramente viziata dal fuorigioco. Troppo poco per un team che sembrava mirare davvero in alto nel campionato primavera.