Quantcast
Andata e ritorno

Espulso dall’Italia, rientra clandestinamente: arrestato ad Albaro

Forze dell'ordine e mezzi di trasporto

Genova. Espulso ad agosto, poi respinto a Brindisi un mese dopo e infine rientrato a Genova, clandestinamente.

Così, un cittadino albanese di 30 anni, dopo essere stato espulso, è stato arrestato ieri dai poliziotti genovesi in via Righetti, nel quartiere di Albaro.

Una volante della questura, durante la consueta attività di pattugliamento, ha proceduto al controllo di un’auto, su cui viaggiavano quattro cittadini albanesi.

Dagli accertamenti è emerso che il 30enne, a seguito del decreto di espulsione del Prefetto e del conseguente ordine del Questore di Genova a lasciare l’Italia, aveva abbandonato l’Italia nell’agosto di quest’anno. Meno di un mese dopo aveva provato a rientrare, ma era stato respinto alla frontiera di Brindisi. Fatto che, evidentemente, non deve averlo scoraggiato, vista la sua presenza ieri a Genova.
Fissata per questa mattina la direttissima.

Più informazioni