Quantcast
Buona notizia?

Ericsson: finiti i licenziamenti a Genova. La promessa dell’azienda per nuovo settore ricerca su rete 5G

Durante il Consiglio comunale arriva "la buona novella": dei 600 esuberi previsti, solo una decina riguarderebbe i lavoratori genovesi

ericsson erzelli

Genova. Solo al massimo una ventina di lavoratori del settore “Support”, potrebbero essere coinvolti nel “Reduction Plan” presentato la settimana scorsa.

A comunicarlo durante il “question time” in Sala Rossa l’assessore allo Sviluppo Economico Giancarlo Vinacci, reduce da un’incontro di questa mattina con Alessandro Pane, responsabile della Ricerca e Sviluppo dell’azienda. Azienda che, a detta dell’assessore, ha anche rilanciato: “A Genova l’azienda ha intenzione di investire nella ricerca, predisponendo il settore per sviluppare la rete 5G, futuro delle telecomunicazioni”.

La notizia, se confermata il prossimo 28 dicembre durante l’incontro tra aziende e sindacati, potrebbe essere una buona notizia per Genova: il piano di esuberi non riguarderebbe in maniere pesante la nostra città, che, anzi, rimarrebbe centro di eccellenza per l’azienda, intenzionata a investire sul territorio.

leggi anche
  • La protesta
    Ericsson, ennesimo sciopero agli Erzelli: arrivata la convocazione al Mise per il 28 dicembre
    Bruco, il degrado del fratello minore
  • In piazza
    La crisi del lavoro non fa sconti nemmeno a Natale: Ericsson e Abb, domani doppia protesta a Genova
    ericsson erzelli
  • Ancora in piazza
    Ericsson, lavoratori tornano a scioperare in risposta al “Reduction Plan” dell’azienda
    sciopero ericsson erzelli
  • Ancora
    Ericsson, ancora licenziamenti. Nove posti di lavoro a rischio a Genova, la protesta del sindacato
    ericsson