Viaggio lungo un anno

Curiosità, cronaca nera e proteste antifasciste: le news più lette su Genova24.it da luglio a dicembre 2017

Tragedie che hanno colpito i genovesi ma anche tante curiosità e le proteste dall'Ilva agli antifascisti: il racconto di un anno attraverso le news di Genova24

Genova. Continua il viaggio tra le notizie più lette del 2017 sulle pagine di Genova24.it. Dopo la “prima puntata” con le news più apprezzate e condivise dai lettori nei primi sei mesi dell’anno, ecco i fatti che hanno prodotto il maggior clamore tra luglio e dicembre.

Il mese di luglio si apre con una tragedia, un altro motociclista muore sulle strade genovesi, questa volta in Valbisagno, a poco meno di un mese dall’ultima vittima. La vittima, Danilo Tornatola, autista Amt, Era molto conosciuto nell’ambito del calcio dilettantistico cittadino.

C’è spazio però anche per una notizia leggera, in grado però di catturare parecchio l’attenzione dei lettori: è il 5 luglio e il concerto del cantante di Despacito viene annullato senza motivazioni: Genova rimarrà senza tormentone dell’estate da ascoltare dal vivo: Daddy Yankee, El Rey del reggaeton, che avrebbe dovuto esibirsi al Porto Antico, ha dato forfait.

Il 7 luglio un fatto di cronaca ha fatto breccia nei lettori, suscitando curiosità e anche un po’ di incredulità: un tir, probabilmente a causa del gps, ha sbagliato strada ed è rimasto incastrato in una stradina di Geo, frazione di Ceranesi, danneggiando fortemente il muro di una abitazione. Duro lavoro dei vigili del fuoco per togliere dall’impasse il mezzo pesante.

C’è poi una news che ha tenuto banco per giorni: l’asta pubblica di auto e moto “dimenticate”, o meglio, confiscati a seguito di violazioni del codice della strada, o rimossi da parcheggi irregolari e mai ritirati.

Il mese si chiude con una notizia drammatica che colpì l’opinione pubblica e di cui si è parlato per giorni: Adele, 16enne è morta dopo aver preso ecstasy con il fidanzato e due amici.

Luca Bizzarri è di fatto il nuovo presidente di palazzo Ducale

Ma agosto, nonostante la calura e le ferie, regala anche “performance inaspettate”: il 14 agosto la pagina Facebook “Cresciuti Disagiati”, rilancia una scena dai contenuti espliciti sulle panchine di Sampierdarena. Il web si è naturalmente scatenato, ma i residenti invece hanno fatto sentire ancora una volta il loro disagio

Il 17 agosto l’attentato di Barcellona lascia sgomenti tutti. Genova24.it ha raggiunto telefonicamente uno dei tanti genovesi che abitano nella città catalana. L’intervista è stata una delle notizie più lette del mese.

Ed è ancora la cronaca a tenere banco nonostante il mese festivo. Il 19 agosto un 23enne marocchino, armato con due grossi coltelli, ha seminato il panico in piazza Lavagna, minacciando le persone in preda a una furia ingiustificata.

Un altro fatto di cronaca colpisce per l’efferatezza del gesto: un padre, ubriaco, ha tentato di affogare il figlio di 9 anni sotto gli occhi della mamma. L’epilogo di mesi di violenza si conclude con l’arresto dell’uomo per tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia. Il bambino sotto shock fu portato al Gaslini fortunatamente non in gravi condizioni.

Il 28 agosto arriva una notizia che spacca l’opinione dei lettori, a San Fruttuoso aprirà la più grande armeria di Genova, con offerta di servizi di consulenza specializzati. A dare vita al progetto, un ex carabinieri e ed esperto pluripatentato di tutto ciò che riguarda security, balistica, esplosivistica e tecniche di utilizzo delle armi.

Il mese si chiude con una notizia che ha colpito molto i lettori: per lo scontro tra l’auto di due turisti e una “Gazzella” in via Gramsci è stato indagato il carabiniere alla guida.

Settembre invece si apre con una delle notizie più lette anche nei mesi a seguire. L’estrema destra non risparmia Genova, città medaglia d’oro della Resistenza: dopo Forza Nuova aprono le sedi di Casapound e La Superba (lealtà e azione) .

Lo stesso giorno uno spettacolare incidente rimbalza dal savonese a Genova: un camion abbatte sulla A10 un portale che reggeva le indicazioni di uscita. Conseguente chiusura dell’autostrada, con giornata infernale per gli automobilisti, in qualche caso intrappolati per diverse ore.

Il 9 settembre, dopo una primavera estate all’insegna della siccità, scatta la prima allerta rossa dell’anno. Colpito soprattutto il levante con allagamenti e nubifragi.

Poi notizie di drammatica cronaca. L’11 settembre una donna di 43 anni, Chiara Costa, muore a bordo del suo scooter dopo uno scontro con l’autobus amt della linea 37.

Solo tre giorni dopo una tragedia sconvolge Campomorone e i lettori: una bimba di quasi 12 anni si getta dalla finestra lasciando un messaggio audio: la vita fa schifo.

A ottobre ad affascinare i lettori di Genova24 è una fiaba tutta genovese. Si tratta de Il re dell’Isola, un cortometraggio girato qualche anno fa e tornato virale sul web.

La storia è scritta da Ivano Baldassarre e trasportata nel mondo animato dal regista Raimondo Della Calce, titolare della Artfive, studio genovese con sede in corso Buenos Aires, specializzato in animazione.

A ottobre a Genova si segnala l’apertura di due movimenti di ultradestra con conseguenti proteste da parte degli antagonisti. Delle tre manifestazioni quella che ha interessato di più i lettori è stata quella del 28 ottobre dove la sede di Lealtà Azione in via Serra è stata saldata con una colla molto potente al termine di un corteo di protesta.

All’inizio di novembre, il 9 per la precisione, a fare scalpore è una notizia che giunge all’improvviso: chiude la Rinascente, storici grandi magazzini in centro città.

Verso la fine del mese il 24 a divertire i lettori di Genova24 è stata una notizia di tutt’altro genere: un gabbiano che ha tenuto il traffico bloccato in sopraelevata per parecchie decine di minuti visto che non voleva sapene di togliersi dalla strada con intervento di polizia municipale, polizia ed Enpa che alla fine è riuscita a recuperare il pennuto.

Pochi giorni dopo una storia tragica è invece a tenere banco: quella di un agente della Polstrada di 45 anni che ha deciso di farla finita uccidendosi in servizio con la pistola di ordinanza.

Tra le news più lette di questo mese che si chiude oggi la decisione del comune di Sestri levante tramite una mozione di non dare alcuno spazio pubblico ai movimenti di ultradestra: ne abbiamo parlato in questo articolo del 20 dicembre.

All’inizio del mese invece abbiamo fatto un appello per un’adozione del cuore: protagonista è Lucky, un dolcissimo golden retriever ‘rottamato’ dai proprietari e che è in cerca di una nuova famiglia. Noi confidiamo che nel frattempo l’abbia trovata ma chi fosse interessato può contattare la lega nazionale a difesa del cane (02.26116502).

Più informazioni
leggi anche
  • Il 2017 con noi
    Il 2017 di Genova24.it, le news più lette da gennaio a giugno: dalla scomparsa di Roberta Alloisio al tormentone “Red Carpet”