Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

I “cubotti” genovesi costruiti da Aster sono pronti a conquistare l’Italia fotogallery

Le strutture realizzate da Asster potrebbero essere adottate anche dalle altre città italiane che cercano soluzioni di sicurezza per i centri urbani.

Genova A Genova, ormai, sono diventati una consuetudine e, a poco a poco, stanno iniziando a “popolare” le strade più importanti della città ma, presto, i “cubotti” realizzati da Aster, l’azienda di manutenzioni “In house” del Comune di Genova, potrebbero diventare lo standard italiano. Il manufatto, un un cubo in calcestruzzo, con finiture rosa, dal peso di 1,5 tonnellate e dal costo di 600 euro potrebbe diventare uno standard italiano in tema di sicurezza urbana.

“Questo e’ un grosso successo – spiega l’assessore alle manutenzioni, Paolo Fanghella – che dimostra per l’ennesima volta che Aster ha risorse importanti. Questo progetto è stato , infatti, indicato dalla Soprintendenza di Genova come punto di riferimento per tutte le soprintendenze e verrà utilizzato come elemento di arredo urbano In tutti i comuni in Italia”.

Uno standard che è stato riconosciuto anche da una delle più importanti riviste di architettura e design italiane che ha dedicato spazio al cubotto. “questo è un altro elemento di pregio di cui si deve andare fieri – continua Fanghella – perché riusciamo a fare cose molto belle quando ci impegniamo”.

Ma a Genova, ovviamente, l’orgoglio di avere creato un oggetto di successo non basta e il “cubotto” è stato brevettato e, di conseguenza, è possibile che diventi anche una fonte di guadagno per Aster. L’azienda, infatti, potrebbe riuscire anche a monetizzare lo sforzo fatto mettendo a disposizione l’idea è il progetto per la realizzazione anche alle altre aziende italiane.