Quantcast
"ad maiorem dei gloriam"

Confalonieri “studia” il rilancio per il Palazzo della Borsa: “Dobbiamo farlo fruttare di più”

Confalonieri è arrivato in città nella veste di presidente della Veneranda fabbrica di Milano, che è proprietaria, tra l'altro del Palazzo della Borsa, nella centralissima Piazza De Ferrari

Genova. “Dai noi dicono Milan l’è on gran Milan, che è anche una bella canzone- sorride Confalonieri- voi avete Ma se ghe pensu, facciamo una bella serata musicale”. Il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, in visita a Genova, risponde con una citazione musicale al Sindaco Bucci, che aveva parlato del capoluogo lombardo come “Sobborgo industriale di Genova”.

Confalonieri è arrivato in città nella veste di presidente della Veneranda fabbrica di Milano, che è proprietaria, tra l’altro del Palazzo della Borsa, nella centralissima Piazza De Ferrari. Accompagnato dal governatore della Regione Liguria, Giovanni Toti, dall’assessore alla Cultura, Ilaria Cavo, dai vertici della Camera di Commercio, che possiedono la “Sala delle Grida” e l’ammezzato, ha visitato l’edificio.

“Vediamo di metterlo a reddito e farlo fruttare un po’ di più di quanto sinora abbia fruttato – spiega Confalonieri – ad maiorem Dei gloriam”. Il presidente non anticipa nulla su quali possano essere i progetti per rilanciare il palazzo, che comprende anche gli ampi spazi dell’ex sala cinematografica Olimpia. “Lo stiamo studiando- spiega- è un palazzo molto bello, gli spazi sono molto belli: dobbiamo abbattere la burocrazia e i tempi, si sa, sono lunghi. Ma siccome la Veneranda fabbrica ha 630 anni di vita, non abbiamo fretta. Siamo qui per farci venire qualche idea”. Nella mattinata genovese c’è spazio anche per una visita alla mostra dedicata a Pablo Picasso. “Una mostra molto bella e ben studiata – conclude – con un Picasso che non vedi facilmente”.