Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caos treni per il maltempo, i pendolari: “Liguria sospenda il contratto con Trenitalia”

Lo chiedono i comitati dei pendolari valle Stura e Orba, Pendolari Levante Ligure, Comitato Cinque Terre, Pendolari Savona-Genova, WWF-Italia Liguria

Più informazioni su

Genova. La Regione Liguria sospenda la firma del rinnovo del contratto di servizio con Trenitalia per 15 anni perché “dopo la gestione del servizio con il gelo non ci sono sufficienti garanzie”. Lo chiedono i comitati dei pendolari valle Stura e Orba, Pendolari Levante Ligure, Comitato Cinque Terre, Pendolari Savona-Genova, WWF-Italia Liguria. “Occorre un congruo periodo di riflessione per ridefinire, in accordo con le proposte di comitati e associazioni, il futuro del trasporto ferroviario in Liguria e i contenuti del nuovo contratto di servizio”, sottolienano.

I comitati invitano la Regione Liguria e Trenitalia a sottoporre alla valutazione degli utenti i “piani neve”, “gelo” e i piani per ogni situazione di blocco delle linee, sia per quel che riguarda l’aspetto logistico sia l’informazione, con l’adozione di penali stringenti e severe in caso di inadempienza a carico delle ferrovie.

Tra le priorità del nuovo contratto di servizio indicate dai comitati dei pendolari un programma di esercizio implementato rispetto a quello attuale, per fornire un servizio adeguato a tutte le tratte e linee della regione; la riduzione dei tempi di percorrenza a parità di fermate rispetto agli standard attuali, e verifica rigorosa da parte della Regione sugli orari offerti dall’impresa ferroviaria; controlli e monitoraggi da ripensare radicalmente, effettuati dalla Regione in piena autonomia; investimenti stabiliti nel contratto sottoposti a verifica e con penali.