Bogliasco, brutta prestazione a Savona: il derby non ha storia - Genova 24
Serie a1

Bogliasco, brutta prestazione a Savona: il derby non ha storiarisultati

Pessimo avvio di partita, poi i biancoazzurri non riescono più a recuperare: finisce 8 a 3

Savona. Va al Savona il derby prefestivo di Serie A1 con il Bogliasco Bene. Alla Zanelli i ragazzi guidati da Daniele Bettini incassano una pesante sconfitta di fronte alla quarta forza del campionato. I biancorossi si sono imposti in scioltezza, conducendo dall’inizio alla fine e vincendo con 5 reti di scarto, confermando così di essere la seconda forza ligure dopo la capolista Pro Recco.

Prima del via viene osservato un minuto di silenzio in memoria di Fabio Gardella, genovese, tecnico di nuoto per salvamento.

Per la prima palla al centro è sfida tra numeri 6: la fa sua Ravina, ma l’azione d’attacco sfuma. Sadovyy guadagna l’espulsione di Piombo ma Steardo intercetta un passaggio ospite. Va meglio al Savona: fallo grave di Cimarosti su Teleki, Ravina va a segno: 1-0 dopo 1’46”. Passa meno di un minuto e i biancorossi raddoppiano: Sadovyy nel pozzetto, Ravina dà a Giovanni Bianco un pallone solo da appoggiare in rete.

In tribuna arrivano una dozzina di tifosi ospiti, gli Irriducibili, a tifare con cori e tamburi. Ma non bastano: fallo grave di Lorenzo Bianco e il tiro di Monari è respinto da Steardo. Uomo in più per la Rari Nantes Savona: time-out di Angelini ma Ravina non trova la porta. Ci pensa Steardo dal centro a realizzare il 3 a 0 a 1’14” dal termine. Sull’ultima azione del tempo c’è il time-out di Bettini; però Grummy recupera palla in difesa, poi Ravina spara sul palo.

Secondo quarto. Soro si oppone a Di Somma e poi a Guidaldi con l’uomo in meno: gli ospiti non passano. Una botta ravvicinata di Lorenzo Bianco si stampa sulla traversa, ma Di Somma fa fallo da rigore: Grummy lo trasforma. A 5’43” da metà gara la rete di Cimarosti da posizione tre sblocca il Bogliasco.

Il Savona guadagna un’altra superiorità su una ripartenza: time-out, giro palla e Milakovic va a segno. Il Bogliasco continua a fallire opportunità con l’uomo in più, sia per le parate di Soro che, soprattutto, per imprecisione nei passaggi e nelle conclusioni. I biancorossi sono implacabili e Giovanni Bianco porta il risultato sul 6 a 1. A 15″ da metà gara Bettini chiama a raccolta i suoi: Gambacorta spara sul palo, poi Di Somma mette in rete a fil di sirena per il 6-2.

Nel terzo tempo, dopo un paio di pali e parate da ambo le parti, Milakovic riporta i savonesi sul più 5. Angelini viene ammonito per proteste quando Teleki viene espulso: l’azione porta alla parata di Soro su Di Somma. C’è il cartellino rosso per Bigatti, dirigente biancorosso che dice qualche parola di troppo. Ma la Rari Nantes Savona non ha motivo di preoccuparsi, dato che Damonte finalizza in rete una concitata azione.

Tuttavia il clima resta teso e prima che il gioco riprenda, a 2’24”, Giovanni Bianco si vede mostrare il cartellino rosso. Poi, con Damonte nel pozzetto, Di Somma segna la terza rete ospite. La terza frazione si chiude con la parata di Prian su Milakovic in superiorità, sull’8 a 3.

Il quarto tempo, nonostante l’ampio divario, vede ancora agonismo in acqua, anche se la squadra di casa non ha problemi nel gestire il vantaggio. C’è meno determinazione in fase offensiva e il tempo scorre rapidamente, con i locali che giocano al limite dei 30″. Non si segna più.

Abbiamo subito troppo il loro gioco – commenta il tecnico biancoazzurro Bettinifacendo errori che non dovevamo commettere, giocando male a uomo in più e non trovando mai le soluzioni più utili per invertire la tendenza dopo un brutto avvio di partita. In sostanza abbiamo interpretato in maniera sbagliata la gara, serviva un approccio diverso e il Savona, che è una squadra forte ed esperta, ha saputo approfittarne per punirci”.

Il tabellino:
Rari Nantes Savona – Bogliasco Bene 8-6
(Parziali: 3-0, 3-2, 2-1, 0-0)
Rari Nantes Savona: Soro, Delvecchio, Damonte 1, Steardo 1, L. Bianco, Ravina 1, Piombo, K. Milakovic 2, G. Bianco 2, J. Colombo, Grummy 1, Teleki, Missiroli. All. Alberto Angelini.
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero, Di Somma 2, Lanzoni, Brambilla Di Civesio, Guidaldi, Gambacorta, Monari, Cimarosti 1, Fracas, Puccio, Sadovyy, Di Donna. All. Daniele Bettini.
Arbitri: Massimo Calabrò (Macerata) e Marco Ercoli (Montelparo). Delegato Fin: Emanuele Costa (Santa Margherita Ligure).
Note. Usciti per tre falli: Guidaldi a 5’14″ dalla fine del quarto tempo, Piombo a 4’52” dalla fine del quarto tempo. A 4’30″ dalla fine del terzo tempo ammonito per proteste Angelini. A 2’40″ dalla fine del terzo tempo espulso per proteste Bigatti. A 2’24″ dalla fine del terzo tempo espulso definitivamente con sostituzione per comportamento scorretto G. Bianco. Superiorità numeriche: Savona 5 su 10 più 1 rigore segnato, Bogliasco 2 su 11.

leggi anche
Sadovyy
Serie a1
Bogliasco ospite del Savona, l’ex Sasha Sadovyy: “Serve la gara perfetta”