Quantcast
Meteo

Allerta arancione dalle 14 di domenica: piogge, tempesta e mareggiate di libeccio sul Tigullio

Attenzione nell'entroterra, tra Val D'Aveto e Valle Stura, per possibili fenomeni di gelicidio. Peggioramento lunedì

mareggiata lavagna tigullio

Genova. La Protezione Civile Regionale ha diffuso un allerta meteo arancione sul levante ligure dalle 14 alla mezzanotte di domani. Preoccupano le piogge, i venti – fino a tempesta – di Libeccio e le conseguenti mareggiate. Ma anche la possibilità di gelate nell’entroterra. La zona, lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana e tutta la provincia della Spezia era già stata interessata nelle ultime ore da un allerta giallo che permane sui bacini piccoli.

La sala operativa regionale di protezione civile resterà aperta per tutta la durata dell’allerta e domani saranno rese note le disposizioni per un’eventuale allerta anche nella giornata di lunedì.

La situazione. Dopo il sole odierno, torna da domani il maltempo sulla Liguria. La prima porzione di regione a essere interessata dal primo pomeriggio sarà ancora il levante regionale, dove dovrebbe verificarsi uno scenario analogo a quello di ieri: rovesci persistenti con cumulate elevate, su un territorio già saturato dalle piogge di venerdì. Dalla serata le precipitazioni dovrebbero andare estendendosi verso il centro ponente, in successiva intensificazione con il passare delle ore. Nell’interno sarà possibile il fenomeno del gelicidio (l’istantaneo congelamento dell’acqua a contatto con il suolo sottozero); i venti da sud ovest, ossia di libeccio, si andranno ulteriormente rinforzando fino a valori di tempesta, preludio a una mareggiata intensa che da levante andrà a interessare l’intera costa ligure. Il vero e proprio fronte della perturbazione arriverà sulla Liguria nella giornata di lunedì, attraversando lentamente la regione a causa del blocco dell’alta pressione che ne rallenterà il cammino verso est. Quindi possibile che venga diramata un’allerta su diverse zone della Liguria.