Quantcast
Uomini che odiano le donne

Teatro in carcere, a Pontedecimo arriva il corso per i “sex offender”

L'iniziativa è promossa dal Festival per l'eccellenza femminile a Genova dal 18 al 25 novembre

carcere pontedecimo

Genova. Un laboratorio di drammaturgia per detenuti, compresi i sex offender, sarà promosso dal Festival per l’eccellenza al femminile a Genova dal 18 al 25 novembre e prenderà il via il 23 novembre nella Casa circondariale di Pontedecimo. Il carcere, oltre a ospitare donne detenute, ha una sezione dove vengono trattenuti colpevoli di violenza nei confronti delle donne, appunto.

“Parliamo sempre con le donne, ma dobbiamo parlare anche con gli uomini, specie quelli che fanno del male alle compagne o amiche – ha detto il direttore artistico del Festival Consuelo Barilari – Per questo abbiamo deciso di promuovere un laboratorio incentrato sulla scrittura teatrale in carcere”.

Barilari ha spiegato che le scritture drammaturgiche elaborate a Pontedecimo e nel carcere di Marassi saranno poi esaminate da una giuria il prossimo anno per il ‘Premio Ipazia alla Nuova drammaturgia’ con l’idea di creare su quel testo un vero e proprio spettacolo teatrale con attori professionisti.

Il progetto, a cura di Armando De Ceccon, nasce in collaborazione con la rete dei Teatri della diversità e ha come titolo ‘Carcere per voce femminile’. L’iniziativa sarà presentata al Museo Biblioteca dell’attore il 23 pomeriggio, nell’ambito del Festival con la partecipazione del direttore di Pontedecimo Maria Isabella De Gennaro.