Quantcast
Protesta

Tassisti sul piede di guerra, domani sciopero anche a Genova dalle 8 alle 22

Contro le misure del governo che puntano alla liberalizzazione progressiva del servizio, spiegano i sindacati di categoria. In agitazione anche i noleggi

Forze dell'ordine e mezzi di trasporto

Genova. Taxi fermi, domani, a Genova, come nel resto d’Italia, per lo sciopero indetto dalle sigle sindacali di categoria per protestare contro le misure del governo che puntano a una progressiva liberalizzazione – spiegano i sindacati – che potrebbe cambiare la natura del sevizio pubblico aprendo il mercato alle multinazionali.

Di questo si parlerà, nel pomeriggio, al ministero dei Trasporti dove è stato convocato un tavolo di confronto con il viceministro Nencini, che, oltre ai tassisti, vedrà la presenza dei rappresentanti della categoria dei noleggi, anch’essa in stato di agitazione.

Se non ci saranno novità, quindi, domani le auto bianche si fermeranno dalle 8 alle 22 con un presidio in piazza De Ferrari e punti informativi all’aeroporto, alle stazioni ferroviarie di Principe e Brignole e in Piazza Corvetto.

Nel corso dell’astensione dal lavoro saranno, comunque, assicurati i servizi sociali essenziali come previsto dalla legge.

Più informazioni
leggi anche
Bruco, il degrado del fratello minore
80 auto "grigie"
Tassisti abusivi, l’idea del Comune di Genova: sanzionare anche i clienti
Genova - tensione taxi de ferrari
Cronaca
Da 48 ore De Ferrari occupata dai tassisti: sale la tensione
protesta tassisti
Agitazione
Tassisti, giovedì presidio sotto Prefettura: “Pronti allo sciopero nazionale”