Quantcast
Dita incrociate

Sta meglio la mamma investita a Casarza, aveva salvato la figlia spingendo via il passeggino

Michela Figone si è svegliata dalla sedazione, parla e interagisce

pronto soccorso san martino

Genova. Sono migliorate le condizioni di Michela Figone, la quarantunenne che è riuscita a mettere in salvo la figlia spingendo via il passeggino mentre veniva investita da un’apecar sulle strisce pedonali a Casarza Ligure.

A dieci giorni di distanza dall’incidente, e dopo essere stata sottoposta a due delicati e complessi interventi chirurgici alla testa, la donna si è svegliata dalla sedazione e ha potuto parlare con i medici e i familiari.

La prognosi resta riservata, hanno riferito i medici dell’Ospedale San Martino, ma la paziente è stata nel frattempo trasferita dalla terapia intensiva in terapia sub-intensiva del reparto di neurochirurgia. Ora può iniziare il percorso di recupero.

Più informazioni
leggi anche
Ospedale San Martino, monoblocco
Bollettino
Mamma investita a Casarza, operata dai medici del San Martino ma non è fuori pericolo
Ospedale San Martino, monoblocco
In rianimazione
San Martino, la mamma investita a Casarza lotta ancora tra la vita e la morte
Il nuovo mezzo per l'elisoccorso
Elisoccorso
Casarza, donna investita da un’Ape: grave al San Martino