Quantcast
Serie a2

Sori apre vincendo: la Serie A2 è al suo primo passo stagionalerisultati

La prima di campionato riserva una buona prestazione per la Rari Nantes Sori: merito anche della forza corale del team di Cipollina

RN Sori

Sori. Sori forza nove. Contavano i tre punti e sono arrivati. Stessa partenza dell’anno scorso, ma con un risultato diverso: una vittoria che in trasferta vale doppio contro una diretta avversaria.

Gara dura, come lo sono tutte le partite all’esordio. I ragazzi di Cipollina partono bene con l’uno a zero di Penco, ma non riescono mai a prendere il largo, grazie anche alla bravura degli avversari, concentrati e, seppur indeboliti rispetto all’anno scorso, desiderosi di ben figurare davanti al loro pubblico.

La compagine allenata da Cipollina, squadra che può contare su un organico abbastanza lungo, fatto di ragazzi giovani e volenterosi, cresce con il passare del tempo. Si difendono bene, grazie a qualche intervento pregevole di Agostini e, nelle difficoltà, trovano la loro forza. Quello che colpisce è la capacità di non disunirsi e, salvo qualche caso particolare, a non accelerare e innervosirsi. Sono le due ultime frazioni a segnare il gap tra le due squadre, con i sardi che pagano un po’ in condizione fisica.

Ottima la prestazione corale, tutti si sono aiutati ma da segnalare sono le prestazioni dei nuovi, il georgiano Imnaishvili, quello che serviva a questa formazione, freschezza, intelligenza e freddezza. Doppietta per lui e Federici. Un gol per l’altro nuovo arrivato Bardella, con una girata dal centro. Buonissima partenza, ma la testa deve rimanere ben salda, considerando che questa squadra, con la vivacità e un sano equilibrio potrà ancora crescere.

Più informazioni
leggi anche
Chiavari Nuoto
Pallanuoto
Serie A2: Sori, Camogli, Quinto e Lavagna 90 partono col piede giusto