Quantcast
Lutto

Si è spento Andrea Tosa, storico sindacalista con l’anima “radicale”

Trovato morto ieri nel suo appartamento, forse fatale un infarto. Mercoledì i funerali

Andrea Tosa

Genova. Una morte silenziosa per un uomo che il silenzio era abituato a romperlo, senza esitazioni e senza timori. Si è spento così Andrea Tosa, storico sindacalista di base e attualmente “in forza” a Chiamami Genova, formazione politica con la quale partecipò alle ultime amministrative genovesi.

Da lunedì i colleghi dell’ufficio in Comune dove lavorava non avevano notizie, oggi l’amara scoperta; a stroncarlo potrebbe essere stato un infarto, ma le certezze arriveranno dopo l’autopsia, già disposta.

Sui social network la notizia si è fatta strada con la consueta velocità: decine di messaggi sul profilo personale portano un saluto, una lacrima, un arrivederci. Tra i suoi ultimi post, le aspre critiche ai progetti di Gronda e Terzo Valico, opere di cui è stato, fin dalle “prime ore” uno degli oppositori più tenaci. E poi la solidarietà ai lavoratori dell’Ilva e le critiche al Movimento 5 Stelle “di Governo”, movimento a cui aderì nella fase iniziale, per poi staccarsene circa un anno fa.

Negli anni settanta fu il primo segretario regionale per la Liguria del Partito Radicale, antifascista incrollabile, sindacalista inesauribile; attivissimo nel movimento per l’acqua pubblica, negli ultimi mesi aveva abbracciato la causa di Chiamami Genova, a cui aveva aderito mettendo a disposizione tutte le sue competenze “da campagna elettorale” maturate in decenni di “strada, presidi, manifestazioni e iniziative”.

“Ho conosciuto Andrea 40 anni fa – dichiara Gianni Pastorino, consigliere regionale di Rete a Sinistra – pieno di idee, di vita e sempre in prima fila come animatore culturale. Ultimamente ci vedevamo raramente, ma quando lo incontravo a iniziative politiche o sindacali lui era sempre l’Andrea Tosa critico e propositivo. Si sente già la sua mancanza e come raramente mi capita, mi porterò dentro un magone che tarderà ad andare via”.

Tanti amici e compagni si stringono nel ricordo di Andrea, un pezzo di Genova che se n’è andato. La cerimonia funebre si terrà mercoledì 15 novembre, alle 10, al tempio laico del cimitero di Staglieno.

leggi anche
tursi silenzio per tosa
Lutto
Il Consiglio Comunale ricorda Andrea Tosa, domani i funerali del sindacalista
Bruco, il degrado del fratello minore
L'addio
Folla al tempio laico di Staglieno per ricordare Andrea Tosa, “la più bianca delle pecore nere”