Quantcast
Pallavolo

Serie B2: prima battuta d’arresto per la Normac AVBrisultati

La squadra genovese cede solo nel finale alle forti avversarie

Normac AVB Genova vs Lilliput Settimo Torinese

Genova. Nella serata di ieri, sabato 11 novembre, la Normac AVB ha affrontato in trasferta la Futura Volley Giovani di Busto Arsizio, formazione che è pronosticata da molti come la più seria candidata alla vittoria del girone.

Incontro giocato punto a punto fino al terzo set quando la maggiore esperienza delle lombarde, quasi tutte provenienti da categorie superiori, ha avuto la meglio delle ragazze guidate da Mario Barigione.

La formazione genovese si è presentata priva del forte opposto Silvia Truffa, fermata da uno stiramento, sostituita dalla giovanissima Sveva Tonello (classe 2002) e con Silvia Bruzzone (palleggio), Giulia Bilamour e Chiara Pesce (bande), Sara Scurzoni e Margherita Giani (centrali), Silvia Bulla (libero). Nel corso dell’incontro vi è stata alternanza tra Pesce e Camilla Origlia, con una buona prestazione anche di quest’ultima.

La Normac AVB ha giocato alla pari fino al terzo set contro avversarie decisamente forti ed esperte e ha ceduto solo nella quarta frazione. Al primo parziale, vinto 25-21 dalle bustocche, le genovesi hanno risposto con un 22-25. Il terzo set ha visto prevalere le locali per 25-18; a senso unico il quarto, terminato 25 a 13.

È il primo stop per la squadra del presidente Carlo Mangiapane in questo campionato, ma il modo con cui la formazione genovese ha lottato sul campo dà comunque fiducia per il futuro. In classifica la Normac AVB si trova in quinta posizione.

Abbiamo faticato a mettere palloni a terra – ha commentato il tecnico Mario Barigione –, ci siamo affidati molto a Bilamour e Scurzoni per l’attacco e in questa serata si è sentita l’assenza di Truffa, specie a muro, nonostante che l’esordio di Tonello sia stato positivo soprattutto per la personalità di questa ragazza di 15 anni. Sabato prossimo contro l’Igor Volley Trecate dobbiamo tornare a fare punti per rispettare quello che è e rimane il nostro obiettivo e cioè il mantenimento della categoria”. Appuntamento a sabato 18 novembre alle ore 21 al PalaMaragliano.