Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, la domenica dei ragazzi in prestito

Andrés Ponce regala, in pieno recupero, tre punti al Livorno. Anche Maxime Leverbe a rete, per i sardi, nel 2-1 fra Livorno e Olbia

Più informazioni su

Genova. Resta tutti i novanta minuti in panchina, Federico Bonazzoli, nel bel pareggio ottenuto dalla Spal contro la Fiorentina, una rivale della Samp nella corsa all’Europa… Ebbene sì… a questo punti i tifosi blucerchiati hanno il diritto di sognare… Quanto alla sfida di Ferrara, da segnalare, anche se non ha più alcun legame con il Doria, la buona prova di Bartosz Salamom, puntuale e preciso in difesa e pericoloso in avanti, finché un infortunio non lo ha costretto alla resa. Solo panchina anche per l’altro ex, il genovese Luca Rizzo.

Nella pirotecnica sfida fra Empoli e Cesena (5-3), mister Vivarini impiega Lorenco Šimic nell’inedito ruolo di centrale di una difesa a tre e il promettente croato palesa qualche incertezza in fase difensiva (da un suo errore scaturisce il secondo gol dei romagnoli), ma sostanzialmente fornisce una prestazione positiva ed ha il merito di procurarsi un penalty, per una trattenuta subita in area da Esposito, che Donnarumma realizza freddamente. Del resto chi non ricorda le incertezze in cui è incorso Milan Škriniar, ai suoi esordi in maglia blucerchiata?

Solo panchina per Michele Rocca nel match, perso dalla Pro Vercelli a Pescara (3-1 per gli abruzzesi), mentre l’ex speranza della Primavera Sampdoria, Vincenzo Fiorillo, si guadagna sul sito Pescara Calcio un 7,5 in pagella, con questo commento “Non tutte le squadre cadette, possono contare su un portiere come lui”.

La sfida Livorno-Olbia offre una domenica di gloria a Andrés Fabián Ponce Núñez… il venezuelano entra in campo (al 74°) al posto dell’esperto Vantaggiato e subito chiama al miracolo il portiere sardo Aresti, per poi far esplodere l’Armado Picchi, a tempo scaduto, con un tocco da rapinatore d’area. Restano, invece, in panchina gli altri due prestiti Samp (Hadziosmanovic e Baumgartner), ma di certo anche loro sapranno sfruttare la prima favorevole occasione offerta da mister Sottil.

A completare la soddisfazione di chi tifa Samp, il goal con cui la squadra sarda si era trovata in vantaggio, porta la firma di Maxime Leverbe, autore di un perfetto colpo di testa, su cross di Ragatzu… anche su questo prospetto potrà far affidamento la Samp, in futuro.

Nel match fra il Trapani e il Francavilla (3-1 per i siciliani), i panni di regista li veste, al solito, Antonio Palumbo, che cerca anche il goal in un paio di occasioni nel primo tempo e lo trova, poi, nella ripresa, con una velenosa punizione a rientrare, sfiorata dal compagno di squadra, il brasiliano Dambros, da poco entrato in campo.

Cade il tabù al Comunale di Arezzo, dove i padroni di casa tornano alla vittoria, battendo 2-0 il Cuneo, anche grazie al ritorno di Atila Varga fra gli undici titolari, mentre Di Nardo riesce ad entrare solo al 30° della ripresa, in sostituzione di  di Moscardelli (un centravanti, cui non è certo facile ‘rubare’ il posto) ed invece Criscuolo è costretto a vedere la partita dalla panchina.

Partita luci/ombre per Ragone, che in Acireale-Nocerina (2-2) riparte da titolare fra i “molossi”, dopo qualche panchina, ma nella ripresa deve lasciar il posto a Barcellona.

Ed è panchina anche per Giacomo Vrioni, nel match che la Pistoiese vince, al “Melani”, con il Piacenza, come pure per Wladimiro Falcone, che fa il “dodicesimo” a Matteo Grandi (scuola Cesena), nello 0-0 del Bassano, a San Benedetto del Tronto. E pure Alessio Tissone si siede in panchina, in Gavorrano-Carrarese (2-0), come del resto Jacopo Cioce, nel derby perso dal Savona (0—2), con la brillante Albissola di Fabio Fossati.

Ancora assente dai campi, il convalescente arenzanese Rolando, che sta recuperando, con grande impegno, dall’infortunio, sotto attente cure fisioterapiche… in bocca al lupo, per un pronto rientro, Gabriele!

In Spagna, il Peralada di Bambo Diaby vince il secondo match consecutivo, andando ad espugnare il ‘Collao’ di Alcoy e il doriano disputa una discreta partita, come tutta la difesa dei ‘Champaneros’.