Quantcast
Degrado

Risse e disordini, licenza sospesa (di nuovo) per il Latin Palace di via Sampierdarena

Dentro e davanti al locale le risse non sono una novità, più di un caso nel giro di poche settimane

Bruco, il degrado del fratello minore

Genova. L’11 novembre scorso, davanti al Latin Palace Caffé di via Sampierdarena, era scoppiata l’ennesima rissa: iniziata all’interno del locale, era degenerata per strada. Gli avventori, in piena notte, si erano affrontati a colpi di cinghie dei pantaloni. L’intervento delle volanti della Polizia di Stato e delle pattuglie della Polizia Municipale aveva consentito di identificare e denunciare quattro persone

Ora però il Questore di Genova ha adottato il provvedimento di chiusura per 30 giorni, ai sensi dall’art. 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, del pubblico esercizio che già nel settembre scorso era stato teatro di una vicenda analoga (eccola), conclusa con una sospensione della licenza per 15 giorni.

I successivi controlli finalizzati al monitoraggio del locale, avevano evidenziato la presenza nel locale di avventori già ubriachi e cui il gestore continuava a somministrare alcolici. La situazione di degrado era stata inoltre segnalata dai residenti, preoccupati della frequentazione da parte di soggetti ubriachi e violenti, non rispettosi del riposo delle persone.

Il decreto di chiusura temporanea è stato notificato alla titolare del Latin Palace, una cittadina ecuadoriana di 62 anni.

Più informazioni
leggi anche
Bruco, il degrado del fratello minore
Non è la prima volta
Ancora una maxi rissa davanti a un bar di Sampierdarena, quattro identificati
Bruco, il degrado del fratello minore
Caos
Via Sampierdarena, maxi rissa con inseguimento e incidente incluso