Quantcast
13 anni

Recco: Elena, la nuova sindaco dei ragazzi

Recco. Il nuovo Sindaco dei ragazzi a Recco, dopo tanti anni, è una ragazza. Si chiama Elena Defranchi, ha 13 anni e frequenta la terza media. “La mia passione è la pallavolo – sottolinea la nuova Prima Cittadina – e la musica. Suono il sassofono da 8 anni e da grande vorrei fare la psicologa infantile oppure, perché no, la politica di professione”.

Elena Defranchi collabora con la fisarmonica Rossini e “nel mio mandato – conclude – vorrei avere la piscina per le attività ai ragazzi, aiutare i disabili e mi piacerebbe avere un palazzetto dello sport”.

Il Palazzo di piazza Nicoloso è gremito di ragazzi, quelli delle scuole. Insieme al Primo Cittadino Dario Capurro e all’assessore all’Istruzione Caterina Peragallo, i giovani recchelini hanno raccontato i propri programmi per farsi votare e, dopo la canonica nomina, tutti giù in piazza del Comune per il consueto lancio dei palloncini – rigorosamente bianco celesti – in cui sono stati affidati i messaggi dei ragazzi.

Attenzione verso i disabili, cura degli anziani e sinonimo di coesione. Sono questi i messaggi legati ai fili dei palloncini stretti tra le mani dei più piccoli.

“Sono molto contenta – spiega l’assessore all’Istruzione Caterina Peragallo – ringrazio il Sindaco uscente per il lavoro fatto. Desidero ringraziare anche Liliana Castagnola, insegnante che ha rappresentato la scuola e da due anni a questa parte si occupa del consiglio comunale dei ragazzi. Lasciatemi esprimere grande soddisfazione, erano tanti anni che stavamo aspettando una ragazza con la fascia tricolore”.

Anche il Sindaco Dario Capurro esprime soddisfazione: “E’ un’iniziativa che viene istituita in occasione della giornata dei diritti dell’Infanzia e della Giovinezza, si tratta di un’occasione per i nostri ragazzi in cui possono affermare i loro diritti e le loro responsabilità. Congratulazioni al nuovo sindaco e grazie agli uscenti”.

Più informazioni