Serie b

Pro Vercelli ed Entella, un tempo per uno: quarto pareggio di fila per i chiavaresi fotogallery risultati

Un ottimo primo tempo con la rete di La Mantia illude i biancocelesti; nella ripresa i locali rispondono

Chiavari. Per un tempo, sembrava potesse essere la volta buona, il giorno del ritorno alla vittoria. La rete dell’ex La Mantia e un predominio territoriale avevano visto l’Entella rientrare negli spogliatoi con i favori dalla sua. Ma nella seconda frazione la Pro Vercelli è ripartita determinata e ha segnato il pareggio, legittimandolo con un maggiore possesso palla rispetto ai chiavaresi.

Un tempo per uno, quindi, e un risultato di 1 a 1 che scontenta entrambe le squadre, che restano appaiate nei bassifondi della classifica.

La cronaca. I locali, allenati da Gianluca Grassadonia, giocano con un 4-3-3 con Marcone; Mammarella, Legati, Bergamelli, Ghiglione; Castiglia, Vives, Germano; Morra, Raicevic, Bifulco.

Le riserve sono Nobile, Berra, Rocca, Altobelli, Vajushi, Konate, Barlocco, Gilardi, Firenze, Pugliese, Polidori, Bruno.

Alfredo Aglietti risponde con un 4-3-1-2 con Iacobucci; Brivio, Pellizzer, Benedetti, Belli; Eramo, Troiano, Crimi; Nizzetto; La Mantia, De Luca.

A disposizione ci sono Paroni, Massolo, De Santis, Luppi, Ardizzone, Cleur, Diaw, Di Paola, Mota Carvalho, Currarino, Baraye.

Dirige la partita Livio Marinelli della sezione di Tivoli, coadiuvato da Luigi Lanotte (Barletta) e Mattia Scarpa (Reggio Emilia); quarto uomo è Riccardo Annaloro (Collegno).

La prima nota di cronaca, al 4°, è l’ammonizione a Castiglia, reo di un’entrataccia su un giocatore ospite.

La partita fatica ad animarsi: le due squadre si annullano a vicenda. Il primo pensiero è difendere bene; in fase di impostazione non si riesce a costruire nulla di pericoloso, i portieri non vengono mai impegnati, prevalgono i tatticismi.

Tra le due compagini è l’Entella a mostrarsi più propositiva e si gioca prevalentemente nella metà campo locale.

Al 17° destro dai venticinque metri di Vives: alto di poco sopra la traversa. Al 18° percussione pericolosa dell’Entella, cross in area piccola di Eramo respinto dalla difesa di casa.

Al 20°, alla prima vera offensiva, i chiavaresi passano in vantaggio: gran lavoro di De Luca sulla sinistra che punta l’uomo e pennella un gran cross a centro area piccola dove La Mantia schiaccia di testa e insacca.

Dopo aver trovato il gol, l’Entella non si rilassa, anzi: sono ancora i chiavaresi a fare il gioco; la Pro Vercelli non appare in grado di creare azioni degne di nota. Fino al 31°, quando Morra ha una grande occasione: su una deviazione di un difensore si trova a tu per tu con Iacobucci ma colpisce male e spara altissimo.

Al 32° cartellino giallo per Bergamelli. Al 33° doppia occasione per l’Entella: punizione di Nizzetto deviata da Marcone, poi sulla respinta un siluro di Crimi dal limite sfiora il palo alla sinistra del portiere.

Al 40° cross basso di Mammarella, conclusione di controbalzo di Castiglia col sinistro e palla alta di poco.

Al 43° battibecco tra Legati ed Eramo: cartellino giallo per entrambi. Al 45° occasione sciupata dall’Entella: azione ancora di De Luca, tocco dentro per Crimi che allunga ma non benissimo per La Mantia, la palla resta a metà strada e nemmeno De Luca riesce a deviarla da pochi passi.

Il primo tempo si conclude senza recupero con i biancocelesti in vantaggio 1 a 0.

Nella ripresa, tra i locali, dentro Firenze per Germano. I bianchi tengono in mano il pallino del gioco; ora è l’Entella a difendere.

Al 7°, però, è Crimi a mettersi in luce: con una bella giocata guadagna una punizione dai sedici metri. Nizzetto, però, la calcia sulla barriera.

Al 10° cross di Mammarella, incomprensione tra Pellizzer e Iacobucci, ne approfitta Bifulco che da pochi passi sbaglia la deviazione. Cambio di fronte: lancio di Nizzetto, gran numero di De Luca con stop di petto e tiro ma la conclusione centrale è facile per Marcone.

Al 13° l’arbitro estrae il quinto cartellino giallo: ne fa le spese Brivio, che ferma scorrettamente Bifulco.

La Pro Vercelli mette palla in rete al 17°: cross a centro area di Mammarella e stacco vincente di Raicevic, ma la sua posizione era irregolare.

Al 18° Crimi strattona Castiglia: ammonito. Al 20° la pressione dei locali dà i suoi frutti: sulla sinistra palla di Morra per Mammarella, splendido cross e colpo di testa di Bifulco, troppo solo a centro area, che gira sul palo più lontano dove Iacobucci non può arrivare. Risultato sull’1 a 1.

Aglietti effettua il primo cambio: Luppi al posto di De Luca. La Pro Vercelli continua a spingere; la squadra ligure fatica a riproporsi in attacco. Al 24° tiro di Raicevic dal limite, palla intercettata a centro area.

Al 27° un cambio per parte: Vajushi per Bifulco tra i locali, Diaw per Nizzetto tra gli ospiti. Le squadre iniziano ad accusare la stanchezza e si allungano.

Al 35° viene ammonito Morra per gioco pericoloso. Lo stesso Morra al 37° colpisce debolmente di testa: facile la presa di Iacobucci. Al 38° in campo Ardizzone per Eramo tra i biancocelesti ed Altobelli per Morra tra i bianchi.

Entella in attacco al 42°: cross di Luppi sul secondo palo, raccoglie Diaw con una conclusione a metà tra un tiro ed un cross che nessuno intercetta. I minuti di recupero sono tre; nel primo Pellizzer viene ammonito e il suo fallo costa una punizione dal limite, ma Mammarella la calcia alta.

Finisce col risultato di parità. Per l’Entella è il quarto segno “X” consecutivo, il quinto nelle ultime sei partite. La vittoria manca da otto giornate. I chiavaresi restano al fianco della Pro Vercelli, salendo a quota 17 punti, in diciottesima posizione. Dietro ci sono solamente Ternana, Cesena e Ascoli.

leggi anche
  • Serie b
    Entella in trasferta a Vercelli, Aglietti: “Abbiamo trovato solidità, ora dobbiamo segnare”
  • Post partita
    Entella, ancora un pari. Aglietti: “Questa squadra sta crescendo continuamente”