Quantcast
L'approfondimento tecnico

Normac AVB, Mario Barigione: “Il risultato del campo è legittimo”risultati

L'analisi del tecnico dopo la sconfitta di Albisola

barigione

Genova. Il tecnico Mario Barigione analizza la seconda sconfitta stagionale e fa il punto sul campionato della Normac AVB.

Coach Barigione, recriminazioni dopo la sconfitta della tua squadra contro Albisola?
“Il risultato del campo è assolutamente legittimo. Paghiamo molto l’assenza di Silvia Truffa, ma vero è che sin dall’inizio del campionato ci stiamo affidando ai punti di una sola giocatrice, il nostro capitano Giulia Bilamour e in gare come queste e come quelle che verranno sino alla fine del girone d´andata troveremo compagini che hanno in rosa tre o quattro attaccanti in grado di mettere palla a terra con continuità o essere efficaci a muro così come è stato contro Futura Giovani”.

Ora vi attende una seconda fase del girone di andata molto impegnativa.
“Abbiamo incontrato tutte le squadre giovani presenti nel nostro girone e da ora in poi il cammino sarà in salita per molte giornate, vorrei quindi che prevalesse la consapevolezza da parte di tutti di essere una squadra che non si arrende mai ma che al contempo ha molte giovani in rosa senza esperienza di categoria e deve quindi acquisire la mentalità giusta per riuscire a mettersi a fine campionato quattro squadre dietro. Ed è questo il mio obiettivo di classifica che va ad unirsi a quello se vogliamo ancora più importante di portare le nostre giovani a diventare giocatrici di categoria nazionale tecnicamente, fisicamente, tatticamente e soprattutto mentalmente. L’anno scorso lo abbiamo fatto con Bulla, Scurzoni, la nostra cara Giorgia Longo, quest´anno il lavoro è su Parodi, Origlia, Giani, Esposito, Tonello, Coppolecchia senza citare le altre che stanno crescendo in modo esponenziale in serie C grazie al lavoro straordinario di Vito Piziali e Andrea Barabino. È ovvio che quando giochiamo contro formazioni più esperte che giocano assieme da anni come ad esempio Albisola, paghiamo ancora in termini di organizzazione di gioco, lettura dell’avversario e di gestione dei colpi nei momenti chiave. Ma se continuiamo a lavorare duro e lo faremo, il futuro è nostro”.

Dalla gara di sabato quali indicazioni positive puoi trarre?
“Il buon primo set, il finale del quarto parziale nel quale Albisola è riuscita ad arginare il nostro tentativo di aggancio e, oltre a quella di Bilamour, la prestazione positiva di Camilla Origlia autrice di un’ottima gara nel ruolo per lei inconsueto di opposto”.

leggi anche
Iglina Albisola – Normac AVB Genova
Pallavolo
Serie B2: la Normac AVB si ferma ad Albisola
Camilla Origlia
Le protagoniste
Normac AVB, Camilla Origlia: “Soddisfatta della mia prestazione”