Quantcast
Il furto

Nervi, rubato il defibrillatore nel porticciolo. L’appello: “Aiutateci a riaverlo”

defibrillatore nervi rubato

Genova. Un altro odioso furto: nella notte tra giovedì 9 e venerdì 10 novembre è stato rubato il defibrillatore nel porticciolo di Genova Nervi, a poco più di un anno dall’inaugurazione.

La raccolta fondi era iniziata nell’estate del 2014 a cura della P.A Nerviese, in collaborazione con la Dilettanti Pesca Nervi e la Società Nazionale Salvamento sezione di Nervi, e con l’aiuto dei commercianti del borgo. Due i Defibrillatori Semi Automatici (D.A.E.) acquistati e relative bacheche pronti per essere installati nelle pubbliche piazze della delegazione genovese.

I luoghi individuati furono P.zza Pittaluga (inaugurato il 30 luglio 2015) utilizzando come supporto lo schermo digitale del CIV NERVI, ed il porticciolo di Nervi, a fianco della cabina telefonica esistente.

Dopo aver risolto alcuni problemi logistici, il 12 marzo 2016 era stato inaugurato anche il defibrillatore pubblico installato presso il Porticciolo di Genova Nervi in via Giovanni Caboto.

Strumenti estremamente utili per la collettività, sono accessibili da chiunque in qualsiasi momento. A fianco sono infatti presenti semplici istruzioni su cosa fare e come utilizzarlo. (Resta fondamentale allertare immediatamente il 112, per l’invio tempestivo di mezzi di soccorso).

“Ogni anno, infatti, in Italia l’arresto cardiaco colpisce in modo improvviso circa 75.000 persone , 200 vittime al giorno, 1 ogni 7 minuti – spiega la Pubblica assistenza nerviese – La possibilità d’intervenire nell’arco di pochi minuti mediante precise manovre di rianimazione e l’immediato utilizzo di un defibrillatore permette di salvare la vita in oltre l’ 80% dei casi.
Per questo stiamo cercando la disponibilità di uno o più “sponsor” che ci possano aiutare a poter ripristinare il defibrillatore che è un importantissimo strumento, a servizio di tutta la cittadinanza così come i numerosi turisti che ultimamente scelgono Nervi come meta per le loro vacanze”.

Più informazioni