Quantcast
15 milioni di sprechi

Il mostro “burofisco” frena le microimprese liguri, ma Genova è una delle città più virtuose

L'analisi di Confartigianato Liguria

soldi

Genova. Metà della spesa pubblica relativa all’attività degli uffici tributi dei Comuni liguri si concentra in enti inefficienti o sotto al livello di fabbisogno (cioè spesa e servizi offerti inferiori allo standard). A dirlo è l’ultima analisi dell’Ufficio studi Confartigianato su dati Mef-Sose (ultimi dati disponibili 2013, estratti a ottobre 2017), che ha analizzato spesa ed efficienza di 213 Comuni della nostra regione.

In Liguria, su una spesa totale di 31,5 milioni di euro, 11,6 milioni sono da imputarsi a Comuni sotto il livello standard, 89 nel territorio. 4,9 milioni (il 15,4% del totale) sono concentrati in 65 Comuni inefficienti (la cui spesa è superiore al fabbisogno standard a fronte di servizi inferiori al livello richiesto). I Comuni sopra al livello (spesa superiore al fabbisogno e servizi superiori al livello standard), in tutto 29 nella nostra regione, assorbono circa 12 milioni di euro, mentre a quelli efficienti, solamente 30, corrispondono poco più di 3 milioni di euro di spesa.

Guardando nel dettaglio le province, un buon numero di Comuni efficienti (13) e sopra il livello (6) si trova a Savona: la spesa rispettiva è di 1,2 e 5,8 milioni di euro. Ai 21 Comuni savonesi sotto livello è da imputarsi una spesa di 1,4 milioni; altrettanti i Comuni inefficienti della provincia, con 1,7 milioni di euro di spesa relativa alle attività dell’ufficio tributi.

Genova, tra le province più virtuose d’Italia, conta 9 Comuni efficienti e 13 sopra livello (la spesa è, rispettivamente, 919 mila e 3,1 milioni di euro). 25 Comuni genovesi si classificano sotto livello (la spesa è di 6,7 milioni), mentre gli inefficienti sono 17, con una spesa imputabile di poco più di 1 milione di euro. Negli “estremi” della regione troviamo le situazioni meno brillanti: alla Spezia si contano solamente 2 Comuni efficienti (161 mila euro) e 3 sopra livello (2,2 milioni). A Imperia il quadro peggiore: sui 60 Comuni presi in considerazione, 29 sono sotto livello (1,4 milioni di euro) e 18 gli inefficienti (quasi 1 milione di euro di spesa).

Più informazioni