Quantcast
Sole

Meteo Liguria: vento e freddo in calo, torna l’alta pressione previsioni

Nel breve-medio termine non si scorgono nuovi, preziosi, apporti precipitativi sulla assetata Liguria

Liguria. Tempo stabile e per lo più soleggiato sulla Liguria, con vento in progressivo abbattimento.

Mentre il sistema depressionario, spiega Limet, ormai involuto in goccia fredda, responsabile delle copiose nevicate di inizio settimana su alcuni settori del nostro Appennino, si allontana progressivamente verso est, in direzione della penisola balcanica, per tutta risposta, sull’ovest europeo prende campo la cara e vecchia alta pressione delle Azzorre.

Tempo stabile ed in prevalenza soleggiato vanno, quindi, riaffermandosi sul nord-Italia e sulla Liguria, assieme ad un sensibile aumento delle temperature diurne, sull’onda di quanto accaduto nella giornata di ieri, quando lungo le due riviere la colonnina di mercurio è riuscita a spingersi, diffusamente, oltre +17/+18°C, fino a varcare, localmente, la soglia di +20°C (Imperia +21.5°C – Rete Limet).

Il vento settentrionale, particolarmente veemente nelle ultime ore, sia allo sbocco delle vallate del savonese e del genovese, sia sulle vette ed i crinali più esposti, dove, addirittura, le raffiche hanno raggiunto intensità uraganica [151.9 km/h nei pressi del Lago di Giacopiane, nel comune di Borzonasca (GE) – Rete Omirl], andrà gradualmente stemperandosi nel corso del dì odierno su buona parte del territorio regionale; si manterrà sempre piuttosto vivace sul settore centro-occidentale, con raffiche dell’ordine di 50/60 km/h.

Contestualmente, assisteremo ad un generale abbattimento del moto ondoso, da ponente a levante, sia sotto-costa che al largo.

Volgendo lo sguardo al breve-medio termine, non si scorgono, purtroppo, occasioni utili a nuovi, preziosi apporti precipitativi per la nostra assetata Liguria: tra il fine settimana e l’inizio della prossima, un sistema depressionario, alimentato da aria piuttosto fredda, di matrice artica, affonderà sui Balcani, determinando un nuovo rinforzo di secche correnti settentrionali sul nord-Italia.

Più informazioni