Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mense scolastiche, domani incontro Comune – sindacati, i lavoratori: “Industria da preservare”

Appuntamento alle 11 in via di Francia con l'assessore Francesca Fassio, per parlare di gare d'appalto e regolamenti. Ci sarà un presidio di lavoratori

Più informazioni su

Genova. Venerdì 10 novembre, alle 11, i sindacati della ristorazione pubblica incontreranno l’assessore comunale competente Francesca Fassio negli uffici del Matitone. Il tavolo ha il fine di approfondire tutte le tematiche legate ai cambiamenti in atto per il settore e per capire quali saranno le strategie di palazzo Tursi in vista della prossima gara di appalto che auspichiamo possa dare più continuità e più risorse al servizio.

Sotto i locali comunali di Via di Francia sarà presente una delegazione di lavoratori tra quelli interessati che attenderanno il termine dell’incontro.

“Ascoltare e stare a fianco delle lavoratrici e dei lavoratori che operano presso la ristorazione scolastica genovese – scrivono o sindacati – significa recepire e tentare di risolvere quotidiane problematiche dovute alle continue inefficienze. Che vanno a danno dei piccoli utenti e dei lavoratori impegnati al loro servizio. Le porte delle nostre scuole si stanno aprendo come in altre città italiane al panino o al pasto portato da casa. Un campanello di allarme, un via libera che rischia di vanificare anni di un buon servizio mensa e di percorsi educativi volti all’educazione alimentare dei nostri figli”.

I rappresentanti dei lavoratori temono che si possa perdere un altro patrimonio “industriale” in Genova: “La ristorazione scolastica, che, per il suo sistema di organizzazione complessa, è paragonabile ad una vera e propria industria, con i suoi mille e più dipendenti, da sostenere e incentivare con investimenti maggiori”. I sindacati dicono no al massimo ribasso, ai lavori a chiamata e alle “frequenti violazioni del CCNL nazionale contro le quali lottiamo costantemente”.