Quantcast
L'indagine

Marassi, in carcere spuntano due cellulari (nella saponetta)

carcere marassi

Genova. Due cellulari ingegnosamente occultati sono arrivati all’interno del carcere genovese di Marassi, grazie alle saponette di Marsiglia. E’ quanto ha scoperto ieri la polizia penitenziaria dopo un’accurata indagine.

“Se plaudo alla buona notizia del ritrovamento dei cellullari, ovviamente non sfugge che siano stati fraudolentemente e pericolosamente introdotti all’interno di un carcere, peraltro di particolare interesse per la sicurezza nazionale – spiega Fabio Pagani, segretario Uilpa- La Polizia Penitenziaria è costretta quotidianamente ad affrontare immani difficoltà, anche nel contrasto alla criminalità organizzata e alla minaccia terroristica incombente, pagando direttamente il prezzo delle inefficienze gestionali del DAP e della sostanziale assenza della politica”.

Più informazioni