Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Halloween “in nero”, 13 lavoratori su 20 irregolari: la discoteca Estrella rischia la chiusura

I militari hanno proposto all’Ispettorato Nazionale del Lavoro la sospensione dell’esercizio dell’attività da parte della società che gestisce il locale

Più informazioni su

Genova. La notte del 31 ottobre, ad Halloween, i militari della Guardia di Finanza genovese, nell’ambito dei servizi contro il lavoro “nero”, hanno effettuato un controllo in un noto locale notturno della zona di Di Negro.

I baschi verdi dopo l’esame della documentazione esibita dal titolare del locale, nonché delle dichiarazioni rese dalle 20 persone presenti, hanno constatato l’assunzione di 13 lavoratori occasionali completamente “in nero”, mancanti, quindi, di qualunque forma di rapporto contrattuale di lavoro, nonché di comunicazione preventiva al competente Centro per l’Impiego.

I militari hanno, quindi, proposto all’Ispettorato Nazionale del Lavoro la sospensione dell’esercizio dell’attività da parte della società che gestisce la discoteca, poiché il numero dei lavoratori “in nero”, superava la percentuale di tollerabilità prevista dalla normativa sulla sicurezza del lavoro.

Le irregolarità constatate al termine degli accertamenti di rito comportano: l’obbligo di regolarizzazione di tutte le posizioni lavorative sotto il profilo contributivo e assistenziale, ed il pagamento delle relative sanzioni. Contestualmente, i militari del Nucleo Operativo Pronto Impiego hanno svolto controlli anti droga, che hanno portato alla segnalazione di un uomo alla Prefettura, oltre a svariati fermi, con conseguente sequestro di una modesta quantità di cannabis.