Quantcast
Fuga per due

Isolese e Caperanese inarrestabili, continua il testa a testarisultati

Le due squadre sono sole in testa e allungano sulle inseguitrici grazie alle vittorie negli scontri diretti. Punti importanti per Cà de Rissi e Voltri 87

Varie Sport

La pioggia l’ha fatta da padrone anche in Prima categoria Girone C, con la sospensione di Stella Sestrese – Via dell’Acciaio al 25° quando gli ospiti erano in vantaggio per 1-2 grazie alla doppietta di Gesi e al gol di Mattia Casu che aveva riaperto i giochi.

Si è giocata sabato invece Cà de Rissi – Varazze con i genovesi che ottengono tre punti molto importanti in uno scontro diretto che permette loro di uscire dalla zona playout. Primo tempo equilbrato che viene spezzato dalla bomba di Ballabene che manda in vantaggio i suoi al 22°. Nel secondo tempo ancora Ballabene trova il gol del 2-0 che pare chiudere i conti al 58°, ma Zecca su punizione riapre tutto cinque minuti dopo . La partita si ravviva, i nerazzurri ci provano, ma si scoprono e all’80° Comberiati chiude i conti con il gol del 3-1.

Tutte in campo le altre invece sotto la pioggia battente di domenica che vede la coppia di testa, Isolese – Caperanese, proseguire il proprio cammino a braccetto. Per le prime della classe arriva la sesta vittoria. I biancoverdi erano chiamati a far punti in una gara molto complicata con la Calvarese, in lotta per un posto al sole. Infatti la partita inizia in salita per i valligiani che subiscono al 18° il gol di Piazze su calcio di rigore per fallo di Matragna che nell’occasione viene anche espulso.

La reazione è immediata e furiosa e nonostante l’inferiorità numerica, l’Isolese si dimostra liedholmiana pareggiando con Pietra al 22° e passando in vantaggio al 25° con Seminara che sigla la rete che si rivelerà decisiva ai fini del risultato finale. Tanto rammarico per la Calvarese, incapace di imporsi nonostante l’uomo in più. Prova di maturità per i biancoverdi.

Se l’Isolese chiama, la Caperanese risponde e lo fa con un rotondo 3-0 al San Gottardo, altra squadra che arrivava da un momento di forma e che, in caso di vittoria avrebbe superato proprio i chiavaresi in classifica. Invece Levaggi, Picasso e Turcato spezzano i sogni dei biancorossi che pur restando in zona playoff ora restano nettamente attardati dalla vetta.

Turno favorevole al Bogliasco che sfrutta gli altri risultati e sale al terzo posto grazie alla vittoria ottenuta in trasferta sul campo del Prato. Vantaggio firmato da D’Elia al 28° che viene rimpinguato da Rattini sullo scadere di tempo che concretizza la grande mole di gioco fatta dai biancorossi nei primi 45’. Inutile la rete di Fasciolo che arriva all’85°, il Bogliasco riesce a controllare gli ultimi assalti dei rossoneri e si prende i tre punti. Prato penultimo ed in piena crisi.

Termina con un pareggio l’incontro fra Vecchiaudace Campomorone e Begato con gli ospiti che pregustano a lungo la vittoria dopo la rete su punizione di Mascia al 67° che resiste fino al 93 quando Muratore irrompe su un calcio d’angolo e all’ultimo respiro evita la sconfitta ai biancoblù che rallenta il passo. Tanto rammarico per il Begato che con una vittoria avrebbe fatto un passo importante in chiave salvezza.

Vince la Sampierdarenese al sesto risultato utile consecutivo. Contro lo Sciarborasca la gara è contraddistinta dal campo molto pesante che rallenta il gioco e lo rende sicuramente meno spettacolare. I gol quindi arrivano nel secondo tempo quando la stanchezza e qualche disattenzione, lasciano più margine agli attacchi delle due squadre. Al 73° il vantaggio è dei lupi con Rizqaoui su calcio di punizione. Dieci minuti dopo Angella pareggia e sembra il gol decisivo per il risultato, ma in pieno recupero Carrubba trova il gol beffa che premia la squadra ospite.

Vittoria anche del Voltri 87 che espugna il “25 Aprile” del Ravecca piuttosto agilmente con la doppietta di Gaggero intervallata dal rigore di Magri. Uno 0-3 che permette ai voltresi di fare un passo molto importante in avanti in classifica lasciando invece il Ravecca nei bassifondi.