Quantcast
Calcio primavera

Genoa vince e convince: grifoncini terzi nel campionato Primavera

Un due a uno in rimonta consegna tre punti e terzo posto in classifica al Genoa di Sabatini: le prestazioni dei ragazzi incoraggiano la tifoseria rossoblù

GENOA PRIMAVERA

Genova. Rimonta vincente per il Genoa primavera: nella gara casalinga con il Chievo Verona i rossoblù di Sabatini hanno conquistato tre punti pesanti, che li spingono al terzo posto della classifica del campionato Primavera 1. Autori delle due reti dei grifoncini sono stati Micovschi e Zanimacchia.

Genoa in campo con Rollandi, Tazzer, Oprut, Altare, Seno, Sibilia, Karic, Bruzzo, Salcedo, Zanimacchia, Micovschi. A disposizione di Sabatini, in panchina, anche Bulgarelli, Palmese, Zanoli, Piccardo, Silvestri, Pedersen, Ruben Costa, Trabacca, Zola, Gibilterra, De paoli, Romairone.

La gara era partita con equilibrio, pur con il Genoa più pericoloso: a testimoniarlo il palo centrato da Zanimacchia su punizione al 19′ del primo tempo; lo stesso Zanimacchia si era poi reso pericoloso su un altro calcio da fermo, questa volta deviato in calcio d’angolo dal portiere. Per gli ospiti spazio sul finale di gara, con Leris che ha impegnato da fuori Rollandi.

Accade tutto nella seconda frazione di gioco. Il Genoa si fa corsaro, grazie soprattutto a Salcedo, e Altare mette pure in rete di testa al 33′, ma la rete è viziata da una posizione di fuorigioco segnalata dall’assistente. Tre minuti dopo la svolta: su calcio d’angolo del Chievo, Pogliano incorna e supera Rollando. Ospiti in vantaggio.

I giovani della primavera genoana non si lasciano andare al terrore: anche se mancano pochi minuti al termine della gara, l’azione corale dei rossoblù porta a un rigore, trasformato da Micovschi. Passano quattro minuti e Zanimacchia si trova ancora una volta a realizzare l’azione corale dei rossoblù: è la rete del definitivo 2-1, che consegna i tre punti ai grifoncini.

La vittoria è valsa il sorpasso sul Milan, un terzo posto a solo tre lunghezze di distanza dall’Atalanta capolista, fermata pochi giorni fa sullo 0-0 proprio dal Genoa.