Quantcast
Spettacolo

Genoa-Samp finisce 0-2, il derby è blucerchiato fotogallery risultati

Genoa Vs Sampdoriao Serie A 12° Giornata

Genova. Lo spettacolo sugli spalti stavolta è stato onorato dalle squadre in campo. Genoa e Sampdoria hanno dato tutto sotto la pioggia che è cominciata a cadere proprio poco prima della partita e che è proseguita a sprazzi, senza però rovinare un match intensissimo, vinto dalla Sampdoria 2-0.

“Il Genoa è del suo popolo” recitano i distinti, con uno striscione che vede una massa di tifosi dipinti, a sostenere, al centro lo scudetto con il simbolo del Genoa, la Nord brilla con i colori rossoblù e della maglia da trasferta. La Sud è un tripudio di bandiere blucerchiate e con la croce di San Giorgio.

Juric decide di buttare nella mischia Omeonga dal primo minuto al posto di Bertolacci, Rosi è preferito a Lazovic. Giampaolo decide che è Ramirez il trequartista titolare, mossa che si rivelerà vincente.

Gara nervosa, con il Genoa che la butta sull’aggressività: Lapadula, dopo aver buttato il pallone alle stelle da buona posizione al 2′, si divora l’1-0 al 19′ con un tiro al volo colpito male.

La Samp prova a fare il proprio gioco sfruttando l’abilità nel palleggio dei suoi e si dimostra ancora una volta efficace, come spesso è accaduto in questo campionato, nell’unica occasione concessa dai rossoblù sino a quel momento: Zapata svetta di testa e verticalizza per Ramirez, che segna il suo primo gol in blucerchiato nella partita più importante: il trequartista uruguaiano beffa prima uno Zukanovic che sbaglia completamente il movimento, facendosi superare in velocità, poi Perin in uscita, con un tocco sotto vellutato. Delirio nella Sud.

Il Genoa non si scompone e prosegue nella tattica di sfruttare le fasce, da sempre un po’ il punto debole della Sampdoria: l’occasione del pareggio arriva al 31′, con Rosi, liberissimo in area, che colpisce la traversa dopo un cross di Laxalt.

Nel finale di primo tempo il Genoa invoca un calcio di rigore per un fallo su Lapadula, ma per Irrati (e il Var) non ci sono gli estremi per intervenire.

Nella ripresa la Sampdoria sfiora il raddoppio con Quagliarella, che si inserisce sfruttando un errato retropassaggio di Rossettini, l’uscita di Perin ne disturba la conclusione (56′).

I rossoblù rispondono con un colpo di testa di Rigoni su preciso cross di Veloso, che termina di pochissimo alto sopra la traversa.

L’intensità in campo non cala, gli allenatori si giocano le proprie carte: Juric cambia la fascia destra con Lazovic per Rosi e Pandev per Rigoni, Giampaolo si copre con Barreto al posto di Ramirez.

È ancora la Sampdoria ad andare vicini al gol, con Quagliarella che recupera palla su Izzo, palla in mezzo per Barreto, il tiro è bloccato da Perin.

Il Genoa le tenta tutte, ma quando l’ultimo passaggio viene azzeccato è la mira a essere sbagliata, come capita a Lapadula su cross di Lazovic. Proprio nel momento in cui il Genoa sta spingendo maggiormente arriva il gol del raddoppio blucerchiato: Zukanovic devia un passaggio di Torreira che finisce sui piedi di Zapata, assist per Quagliarella che solo al centro dell’area non può che appoggiare in rete sotto la Sud, segnando il suo primo gol nel derby.

Il Genoa vuol dimostrare di non mollare sino in fondo e con Veloso dalla distanza costringe Viviano alla deviazione in tuffo. Il fischio finale vede esultare di gioia la Sud, i tifosi del Genoa applaudono comunque la squadra (pochi i dissensi), che ha mostrato grinta, pur con gli abituali errori tecnici. Probabilmente si tratta dell’addio per Ivan Juric, un addio amaro perché avvenuto non nella partita peggiore dei suoi uomini.

Genoa-Sampdoria 0-2

Reti: 24′ Ramirez; 84′ Quagliarella

Genoa: Perin, Izzo, Rossettini, Zukanovic, Rosi (53′ Lazovic; 86′ Pellegri), Omeonga, Veloso, Laxalt, Rigoni (67′ Pandev), Taarabt, Lapadula.

A disposizione:Lamanna, Gentiletti, Cofie, Bertolacci, Biraschi, Galabinov, Migliore, Brlek, Ricci.

Allenatore: Juric

Sampdoria: Viviano, Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic, Praet (77′ Alvarez), Torreira, Linetty, Ramirez (60′ Barreto), Quagliarella, Zapata (87′ Caprari).

A disposizione: Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Regini, Verre, Capezzi, Murru, Kownacki.

Allenatore: Giampaolo

Arbitro: Irrati di Firenze

Ammoniti: Lapadula, Veloso, Rossettini, Taarabt (G) Bereszynski, Ferrari (S)

Spettatori: paganti 16.636, incasso 494.702, 15.562 abbonati, quota gara 157.035.

leggi anche
Genoa Vs Sampdoriao Serie A 12° Giornata
Chi sale e chi scende
I top & flop di Genoa-Sampdoria
Genoa Vs Sampdoria Serie A 12° Giornata
Dopo la sconfitta
Juric: “Consapevole della mia situazione”. E continua a difendere la squadra
Genoa Vs Sampdoriao Serie A 12° Giornata
Dopo la vittoria
Giampaolo: “La differenza l’ha fatta la nostra serenità”
Derby della Lanterna :  Lo spettacolo sugli spalti
Ironia
I commenti social su Genoa-Sampdoria