Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella-Venezia, Alfredo Aglietti: “Dovremo essere noi a far la partita, giocando con velocità” risultati

Appuntamento alle ore 15 al Comunale di Chiavari

Chiavari. Buone e cattive notizie sul fronte infermeria giungono dalla rifinitura svolta in mattinata. Davide Luppi ha confermato i miglioramenti mostrati ad inizio settimana e torna tra i convocati. Non ce la fa invece Simone Palermo, alle prese con una contusione alla caviglia.

Ecco l’elenco dei biancocelesti chiamati a sfidare il Venezia. Portieri: Iacobucci, Paroni, Massolo. Difensori: Belli, De Santis, Brivio, Baraye, Pellizzer, Benedetti. Centrocampisti: Di Paola, Crimi, Troiano, Eramo, Ardizzone, Nizzetto, Currarino, Cleur, Alluci. Attaccanti: La Mantia, Mota Carvalho, De Luca, Diaw, Luppi.

La partita tra Virtus Entella e Venezia, che si giocherà alle ore 15 di oggi al Comunale di Chiavari, sarà arbitrata da Lorenzo Illuzzi della sezione di Molfetta. Sarà assistito da Giovanni Baccini (Conegliano Veneto) e Luigi Rossi (Rovigo); quarto uomo Matteo Gualtieri (Asti).

Sono molto contento del lavoro dei ragazzi – afferma Alfredo Aglietti -. C’è massima disponibilità, c’è voglia. Poi è normale che, come ho detto in fase di presentazione e voglio ribadirlo, non ho fatto promesse di playoff. Non ne ho mai parlato. Ho detto che la rosa dell’Entella è competitiva; è un’ottima rosa, poi i risultati non dipendono solo dai nomi ma dall’atteggiamento, dalla cattiveria, dalla voglia che si mette in campo. Questo, com’è successo ad Avellino, dobbiamo continuare a farlo. Lì è stata la prima partita, sono stato soddisfatto della prestazione, è chiaro che dobbiamo migliorare perché dobbiamo cercare di tirarci fuori da questa situazione prima possibile ma sappiamo anche che gli altri non vengono qui a regalarci niente, venderanno cara la pelle, dovremo essere noi con tutto quello che abbiamo fatto questa settimana, che è stata un’ottima settimana di lavoro, a scardinare il Venezia e portare a casa tre punti“.

Luppi ha recuperato, torna disponibile – prosegue l’allenatore -. Vediamo come si mette la partita, sicuramente all’inizio non ha ancora novanta minuti nelle gambe però è un giocatore importante per noi perché mi garantisce un cambio di qualità. Il Venezia gioca in maniera diversa, anche perché a Avellino la partita l’hanno fatta prevalentemente loro, qui invece dovremo essere noi a far la partita, essere bravi, aver pazienza, giocare qualitativamente bene, sbagliare poco, con velocità, perché è una squadra che si chiude con dieci uomini sotto la linea della palla, grande densità centrale e quindi se pensiamo di andare in uno o due passaggi o buttare la palla là subito per cercare i nostri attaccanti sarà vita facile per i loro difensori, quindi dovremo essere bravi a girare ancora e ancora per trovare gli spazi giusti. Tutto questo con grande velocità e cercare di attaccare la loro linea alle spalle. Sarà una partita difficile, perché loro sono una squadra scorbutica, in piena fiducia in questo momento e ad oggi sono la vera sorpresa del campionato“.