Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella-Cesena, Castorina: “I ragazzi hanno lavorato bene, servirà l’apporto di tutti” risultati

In campo domani alle ore 15 a Chiavari

Chiavari. Domani, sabato 4 novembre, alle ore 15, l’Entella affronterà a Chiavari il Cesena. La partita sarà arbitrata da Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano, assistito da Giuseppe Borzomì (Torino) e Vito Mastrodonato (Molfetta); quarto uomo Manuele Volpi (Arezzo).

Sono 22 i biancocelesti convocati. Ai box Ceccarelli, Aramu e Luppi; squalificato Pellizzer. Ecco l’elenco completo. Portieri: Iacobucci, Paroni, Massolo. Difensori: Belli, De Santis, Brivio, Baraye, Benedetti. Centrocampisti: Di Paola, Crimi, Troiano, Eramo, Palermo, Ardizzone, Nizzetto, Currarino, Cleur, Alluci. Attaccanti: La Mantia, Mota Carvalho, De Luca, Diaw.

Alla vigilia della partita Gianpaolo Castorina dichiara: “I punti servono sempre, anche quando le partite sembrano meno delicate. E’ chiaro che i punti sono la miglior medicina per una squadra e lo sarà anche per noi, inevitabilmente. Per arrivare ai punti però c’è da fare molto lavoro prima, abbiamo cercato di iniziarlo ad inizio settimana e come al solito è stato svolto dai ragazzi in maniera veramente concreta e con molta concentrazione, quindi sappiamo cosa dobbiamo mettere in campo domani perché son delle partite un po’ più particolari, nel senso che la squadra potrà permettersi di essere anche un pochettino più sporca, però fondamentalmente dovrà andare alla ricerca del risultato con tutta se stessa, quindi proprio per questo ci sarà veramente bisogno dell’apporto di tutti“.

“Benedetti è un ragazzo che ha trovato la continuità, Simone in questo momento ha mentalità e la consapevolezza dei propri mezzi quindi continua a lavorare con molta umiltà e questo è sicuramente un punto a suo favore. Per quanto riguarda il capitano, ha avuto un inizio di settimana con qualche affaticamento, direi che è totalmente recuperato, quindi grosse sorprese non dovranno esserci. Davanti le possibilità ci sono perché effettivamente gli attaccanti stanno tutti e quattro molto bene e quindi mi lasciano degli spiragli per un cambio di modulo, però ripeto – conclude Castorina -, domani non è la partita del modulo o di chissà quale altra cosa, domani è la partita dell’Entella, del gruppo e se possibile di tutto l’ambiente, quindi credo che se tutti quanti porteremo questa mentalità alla fine potremo raccontare delle belle cose”.