Quantcast
Il volume

Dai “caravana” ai “camalli”, la storia della compagnia unica diventa in libro

Genova. Dalla storia della confraternita dei “caravana” sino ai “camalli” di oggi in un percorso che si dipana tra valori, come la fratellanza e l’amicizia, lotte, dallo sciopero del 1900, che segno’ una vera svolta nelle condizioni dei lavoratori, al 30 giugno 1960, alle battaglie contro le liberalizzazioni degli anni ‘90, solidarietà, come il viaggio dell’Australe per portare aiuti alla popolazione vietnamita sotto attacco degli americani.

Ci sono tutte queste cose in “veniamo da lontano” il libro di Aldo Velardita che racconta la storia dei Camalli della Compagnia Unica “Paride Batini”. Un volume che, assieme al racconto della più grande “fabbrica” di Genova, quella del porto, raccoglie anche piccole e grandi storie di coloro che, in tutti questi anni, con il loro lavoro, hanno contribuito a renderlo vivo”.

Il volume, che e’ stato presentato nella Sala dei Capitani, di Palazzo San Giorgio, sede dell’autorità di sistema portuale di Genova e Savona, e’ stato anche l’occasione per ricordare i legami degli antichi “caravana” con le valli del bergamasco nelle quali erano reclutati lavoratori del porto. Nel corso della presentazione, infatti, e’ stata annunciata l’intitolazione di un piazzetta a Zogno, nel cuore della valbrembana.