Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Città pulita, l’idea di Bucci: “Circolazione animali limitata solo ad alcuni parchi”

L'ipotesi prevede anche che le pulizie degli spazi siano a carico dei padroni, con una eventuale tassa dedicata

Genova. Limitare la circolazione dei cani sono ad alcuni parchi, la cui pulizia potrebbe essere a spese dei padroni stessi, mediante un’apposita tassa. Questa l’idea lanciata dal sindaco di Genova Marco Bucci, durante un’intervista televisiva questa mattina.

Alla richiesta di un cittadino che chiedeva maggior pulizia per la città, scagliandosi contro cicche, cartacce e defecazioni dei cani, il sindaco ha risposto che stanno “studiando alcune forme che sono state introdotti nei paesi anglosassoni, e anche in Svizzera, per cui la circolazione degli animali è limitata solo ad alcuni parchi e questi parchi sono puliti a spese dei possessori di cani, con una tassa di un certo tipo”.

Marco Bucci non si spinge nel dettagli, annunciando solamente che sull’argomento la giunta deve ancora confrontarsi, ma che l’intenzione e la determinazione è quella di arrivare ad una soluzione: “Dobbiamo arrivare ad educare alla pulizia, perché è più difficile sporcare se c’è pulito”.

Una idea quindi ancora lontana da essere proposta concreta, ma sicuramente questa prospettiva potrebbe impattare notevolmente con gli oltre 65 mila cani presenti a Genova, e la vita dei loro padroni, soprattutto in considerazione della scarsità degli spazi verdi in alcune parti della città.