Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caschi e petardi in autogrill, Daspo per 11 tifosi di una squadra del campionato Eccellenza

Per loro il divieto di accesso ai luoghi ove si svolgano incontri di calcio di qualsiasi serie e categoria per un periodo di 2 anni

Più informazioni su

Genova. Il Questore di Genova ha adottato 11 provvedimenti di Daspo nei confronti di altrettante persone che il 29 ottobre scorso sono stati trovati in possesso di oggetti atti a offendere e fuochi pirotecnici mentre andavano ad assistere a un incontro di calcio.

Verso le ore 12.50 una pattuglia della Sottosezione della Polizia Stradale di Genova-Sampierdarena, in servizio sulla tratta autostradale A10, mentre transitava nei pressi dell’aerea di servizio “Piani di Invrea Sud” ha notato una vettura col bagagliaio aperto. All’interno erano chiaramente visibili alcuni tubi di circa un metro e un casco nero. Le 5 persone all’esterno della vettura erano abbigliate con sciarpe riconducibili alla squadra Albenga Calcio che, da lì a poco, avrebbe giocato contro il Moconesi Fontanabuona per il Campionato di Eccellenza.

Nel frattempo altri 6 tifosi dell’Albenga si sono avvicinati e, dopo un breve conciliabolo, tutti hanno ripreso la marcia in direzione Genova su due diverse auto. Gli agenti, capendo che il gruppo si stava muovendo in direzione dello stadio Molleone di Cicagna, hanno deciso, con l’ausilio di altre pattuglie, di fermare le due vetture al casello di Genova Aeroporto.

Dal successivo controllo i poliziotti all’interno delle auto hanno rinvenuto, e sequestrato, 9 fuochi pirotecnici, 5 bombolette di vernice spray, 9 tubi di plastica rigida, un casco ed un passamontagna, potenziali oggetti pericolosi per la sicurezza dello svolgimento della partita.

Gli 11 tifosi, di età compresa tra i 21 e i 45 anni tutti della provincia di Savona, sono stati denunciati per porto di armi od oggetti atti ad offendere e possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive.
Agli 11 supporter dell’Albenga Calcio sono stati notificati i rispettivi provvedimenti Daspo con il divieto di accesso ai luoghi ove si svolgano incontri di calcio di qualsiasi serie e categoria per un periodo di 2 anni.