Quantcast
La crisi

Carige, Toti ottimista: “Patrimonio immobiliare e bilancio sono sufficiente garanzia”

Il presidente della Regione si dice certo che nelle prossime ore si arriverà a una soluzione

giunta toti

Genova. “Credo che Carige abbia un bilancio e un patrimonio immobiliare che rappresentano una sufficiente garanzia, affinché non si ripetano i brutti episodi del passato, e che anzi potranno permettere alla banca di rilanciarsi proficuamente ed essere utile a se stessa e a tutti noi”. Così il presidente della Regione Giovanni Toti, a margine di una conferenza stampa in sala Trasparenza, sul difficile momento che “la banca dei genovesi” sta attraversando.

Toti si è detto “ottimista”: “Continuo a ritenere solidi i fondamentali nel bilancio di Carige e credo che nelle prossime ore si arriverà a un accordo sostanziale tra tutti coloro che devono sottoscrivere l’aumento di capitale”. La Regione sta “monitorando la situazione pur non essendo direttamente parte in causa”.

Il governatore ligure ha dialogato con i vertici della banca e ha potuto constatare uno “spirito costruttivo”, ricordando che esiste un “azionariato importante che fa riferimento alla nostra regione”. Il riferimento è, ancora una volta, alla famiglia Malacalza che, ancora ieri, ha ribadito la propria volontà a voler sostenere l’istituto di credito ma senza sostituire il ruolo delle banche che dovrebbero costituire il “consorzio di garanzia”.

“Ritengo che la Liguria abbiamo bisogno di una banca del territorio – ha concluso Toti – e che le imprese liguri, piccole e medie, hanno bisogno di un istituto di credito di riferimento”.

Più informazioni
leggi anche
Bruco, il degrado del fratello minore
Niente panico
Carige, tra i clienti genovesi monta la psicosi collettiva, Consob sospende il titolo per “mancanza di trasparenza”
Sedi istituzionali e palazzi e piazze simbolo della città
La protesta
Carige, martedì 21 sciopero dei dipendenti con presidio in largo Pertini
Sedi istituzionali e palazzi e piazze simbolo della città
Finanza
Carige, salta il consorzio di garanzia per l’aumento da 560 milioni, le analogie con il caso Montepaschi
Sedi istituzionali e palazzi e piazze simbolo della città
Ore decisive
Carige quasi fuori dall’impasse, Malacalza e Volpi dicono sì alla sottoscrizione