Meno carburante

Benzinai “difettosi”: sequestrati due distributori nell’entroterra genovese

benzinai

Genova. Sequestrati dalla guardia di finanza due impianti di distribuzione di carburante stradale e 6 colonne erogatrici nell’entroterra genovese.

I militari hanno concluso una serie di controlli nei confronti dei vari impianti e hanno scoperto che questi due distributori erogavano il prodotto in misura inferiore rispetto a quanto visualizzato sul display ed inoltre non erano state sottoposte alle procedure di revisione periodica obbligatoria.

I titolari degli impianti sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per Frode nell’esercizio del commercio ed Alterazione di congegni, prevista dal Testo Unico accise, nonché segnalati alla Prefettura di Genova ed alla Camera di Commercio, Ufficio Metrico, per l’irrogazione delle connesse sanzioni. L’attività svolta rientra nelle ispezioni periodiche che la Guardia di Finanza esegue nei confronti dei distributori stradali a tutela della legalità e dei consumatori.

leggi anche
controlli benzina
Com'è andata davvero
Benzinaio di Bargagli sanzionato per pompe irregolari, ma regalava un litro di carburante ogni 20

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.