Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ballardini provoca la Juve e critica la Coppa Italia: “Si dovrebbe giocare a Genova” fotogallery

Genova.  Davide Ballardini è soddisfatto della vittoria contro il Crotone : “Abbiamo fatto una buona partita contro una squadra molto organizzata. Siamo sempre stati squadra, con tanti giocatori che hanno giocato meno sinora”.

I riflettori erano inevitabilmente puntati su Centurion: “Sappiamo che ha tante qualità – dice il mister – ha fatto cose buone e altre meno. Non è stato troppo brillante, ma contiamo anche su di lui”. La partita ha consentito a Ballardini di visionare anche chi ha giocato meno con il ritmo partita: sono contento di Brlek, ha fatto buone cose, è stato bravo in entrambe le fasi, è un altro ragazzo su cui il Genoa può contare”.

Il mister rossoblù non dimentica che la strada è sempre lunga e ancora molto difficile: “Con questi ragazzi che hanno tanta voglia di fare bene, tutti siamo soddisfatti. Non dico che sarà facile, ma è piacevole vedere questi ragazzi che si allenano. Adesso l’attenzione va alla partita di lunedì col Verona, che sarà difficilissima”.

Ora il prossimo turno sarà con la Juventus a Torino in Coppa Italia e Ballardini lancia una provocazione: “La Juventus dovrebbe dire: siamo i più forti e veniamo a giocare a Genova. Dovrebbe essere così. Ma io non comando. E’ una formula della Coppa Italia che secondo me ha poco di sportivo. Il calendario è questo. Siamo comunque soddisfatti di andare, di giocare, magari dimostrare che siamo anche noi bravi, magari non quanto loro”.