Quantcast
Aula rossa

Autonomia, il consiglio comunale dice sì alla mozione della Lega Nord

La consigliera Francesca Corso: "Passo importante. Questa è la migliore soluzione per contrastare la crisi economica"

Il comune di Pietra Ligure premia Sebastiano Gravina, capocannoniere del campionato di calcio dedicato ai non vedenti

Genova. “L’approvazione della nostra mozione è un segnale molto positivo, il primo passo di un percorso importante verso il riconoscimento di una maggiore autonomia per Genova e la Liguria”. Questo il commento di Francesca Corso, consigliere comunale della Lega, prima firmataria della mozione su una maggiore autonomia della Liguria, approvata oggi in sala Rossa a Palazzo Tursi.

“La nostra costituzione – spiega Corso – prevede la possibilità di attribuzione alle Regioni ulteriori forme e condizioni di autonomia in alcune competenze. Avere più autonomia significa anche un maggiore aiuto alle imprese, al lavoro, alla ricerca, all’agricoltura, all’istruzione, alla sicurezza e alle nostre tradizioni”.

Da anni la Lega si batte per l’autonomia finanziaria dei porti liguri. “E’ giunto il momento di trattenere almeno la metà di tale gettito sul nostro territorio – continua la consigliera – così da poterlo reinvestire in logistica e servizi per la nostra regione. Siamo contenti che anche il Movimento 5 Stelle abbia appoggiato la nostra mozione. Ci dispiace che non ci sia stata una condivisione totale da parte dei gruppi consiliari di maggioranza. La nostra idea segue l’indirizzo che anche la Giunta regionale e il presidente Toti stanno portando avanti. L’autonomia regionale rappresenta la migliore soluzione per contrastare la crisi economica, per ristabilire corretti meccanismi di responsabilizzazione, trasparenza e partecipazione dei cittadini e dei rappresentanti politici, a beneficio esclusivo delle comunità locali”.