Quantcast
Le indagini

Auto bruciata e spari a San Quirico: la notte di follia riconducibile a screzi tra la comunità romena fotogallery

Si cerca un uomo che ha sparato presumibilmente con un fucile da caccia

sparatoria a San Quirico e auto bruciate

Genova. Sarebbe da ricondurre a una lite nell’ambito della comunità romena quanto accaduto questa notte in via San Quirico 84 in Valpolcevera dove prima è stata incendiata una Daewoo Matiz di proprietà di un cittadino romeno e poi sono stati esplosi parecchi colpi contro il portone e le finestre del palazzo.

In base alle indagini condotte prima dalle volanti dell’Upg e poi dalla squadra mobile il palazzo sarebbe interamente abitato da famiglie di origine romena. Tra loro, vittima compresa, molti avrebbero precedenti per reati di piccola criminalità (soprattutto contro il patrimonio) e proprio da uno screzio legato a qualche piccolo traffico sarebbe maturato l’episodio di stanotte anche se gli investigatori in base alle testimonianze faticosamente raccolte parlano anche di una relazione sentimentale non gradita come casus belli.

L’autore della notte di follia sarebbe – secondo quanto raccontato dai testimoni alla polizia – un romeno abbastanza giovane la cui rabbia è stata accentuata dai fumi dell’alcool.

L’uomo ha sparato con un fucile da caccia, presumibilmente calibro 12 caricato a pallettoni. Il giovane è attualmente ricercato anche se i reati imputabili sono quelli di danneggiamento aggravato, esplosioni pericolose e porto abusivo di armi.

Più informazioni
leggi anche
sparatoria a San Quirico e auto bruciate
E' giallo
Far west a San Quirico, auto incendiate e un palazzo crivellato da colpi d’arma da fuoco
Incendio notte
Alle 3
San Quirico, due auto a fuoco nella notte e un portone crivellato di colpi: indaga la polizia, la causa forse una lite
sparatoria a San Quirico e auto bruciate
L'indagine
Sparatoria a San Quirico, il sospettato sarebbe un italiano: svolta nelle prossime ore
sparatoria a San Quirico e auto bruciate
L'indagine
Sparatoria San Quirico, indagato un quarantenne italiano: la notte di follia a causa di un debito