Quantcast
Promozione girone b

Athetic Club a forza quattro, vince lo scontro diretto e vola in vettarisultati

Nella giornata caratterizzata dalle forti piogge i gialloneroverdi approfittano dello stop forzato del Baiardo e travolgono il Rivasamba

Varie Sport

Ottava giornata di campionato in Promozione girone B, caratterizzata inevitabilmente dalla pioggia che ha costretto Baiardo e Ortonovo a sospendere la contesa dopo 20’ sullo 0-0.  Per i verdineri quindi uno stop forzato che ha consentito loro, però di osservare quanto accaduto sugli altri campi.

La partita clou della giornata era lo scontro diretto fra Rivasamba e Athletic Club  che arrivavano divise da tre punti in favore dei sestresi, imbattuti sin qui con migliore attaccco e la seconda migliore difesa. Dall’altra parte la compagine di Mariani dopo la stecca all’esordio, non ha più sbagliato con 5 vittorie e un pareggio.

Primo tempo equilibrato con le squadre che si temono e non si sbilanciano più di tanto. Prova ne è la prima conclusione degli ospiti all’8° con Fassone che termina ampiamente fuori. Non ha miglior fortuna bomber Marasco che riceve palla sui 20 metri stoppa di petto e si prodiga in una girata che sorvola la traversa. La prima vera occasione arriva al 33° quando Ilardo non sfrutta un regalo della difesa arancioblù: l’attaccante entra in area solo, ma calcia incredibilmente fuori. Il punteggio cambia al 35° quando Nicolini controlla una respinta della difesa avversaria e calcia rasoterra nell’angolino lontano per il vantaggio dei padroni di casa.

Ma il vantaggio dei sestresi è effimero perché la giornata è nera sia per il meteo, che per la difesa del Rivasamba che al 52° con la premiata ditta Foppiano – Torre regala una palla solo da spingere in porta a Fassone. La risposta arriva subito con Marasco che in area calcia, però alto. Al 67° il raddoppio dei gialloverdiblù è un altro infortunio del portiere Torre: Grezzi riceve in area, agganciando alla grande un pallone scodellato dalle retrovie e calcia radente, non una conclusione formidabile, ma che, complice la pioggia non viene trattenuto dall’estremo difensore ed è 1-2.

Il portiere locale si riscatta almeno in parte al 79° quando para un rigore a Ilardo per un evidente fallo di mano, ma due minuti dopo Grezzi realizza la propria doppietta con una conclusione dal vertice dell’area che si infila sotto l’incrocio dei pali opposto. Gol da applausi. All’85° Fassone chiude la gara con un tap in dopo un gran lavoro ancora di Grezzi. Finisce 1-4 con un Athletic in gran spolvero che rilancia la propria candidatura per la vittoria del campionato.

Dietro al trio di testa resta solo il Golfo Paradiso che batte il Cadimare nell’anticipo del sabato pomeriggio. Decisiva la rete di Musico su calcio di rigore che sarà la sola segnata nella giornata, visto che lo stesso attaccante recchese colpirà un palo al 77° e poi nel finale Musetti dal dischetto non sarà altrettanto freddo e colpirà la traversa. Finisce 0-1 con gli spezzini al terzo ko consecutivi, mentre i biancocelesti restano agganciati alle tre capoliste.

Chi sembre invece avere ritrovato finalmente il giusto piglio è il San Cipriano che contro la Goliardicapolis ottiene la seconda vittoria in fila. Partita contraddistinta anche qui dalla forte pioggia con un’interruzione di una decina di minuti al 24°. Prima di ciò era passata in vantaggio la Goliardica con un calcio di rigore di Di Meo.

Al rientro dopo la pausa forzata le squadre sembrano abbandonare gli indugi: prima Raiola pareggia, ma poco dopo Incerti riporta avanti i locali. Al 39° Fili rimette in parità la contesa con il 2-2 che accompagna le due squadre negli spogliatoi. Il gol decisivo arriva su calcio di rigore al 65° con Zanforlin che rilancia le ambizioni dei valligiani che giungono alle porte della zona playoff, mentre la Goliardica resta in ultima posizione.

Diversi gli scontri diretti in zona salvezza che come spesso accade sono partite ostiche con pochi gol o nessuno come in Real Fieschi – Little Club che termina a reti inviolate con un punto a testa che non permette a nessuna delle due contendenti di essere soddisfatta. Stesso risultato fra Casarza e Ronchese, che restano in piena zona retrocessione, mentre incassano tre punti importanti il Real Fiumaretta ed il Forza e Coraggio. I primi ottengono una vittoria pronosticata da pochi alla vigilia contro il Magra Azzurri. Protagonista della partita è Lombardini che firma una doppietta decisiva, Fiumaretta avanti al 21°, raggiunta al 72° dal rigore di Michi e di nuovo avanti all’82°.

Il Forza e Coraggio invece ha la meglio sul Don Bosco Spezia Calcio grazie alle reti di Esposito e Amorfini che consentono ai biancorossi di fare un deciso passo in avanti in classifica.

leggi anche
Ronchese - Amici Marassi Play off prima categoria b
Promozione b
Ronchese, Simone Cinardo: “Il pareggio ottenuto a Casarza Ligure, è molto importante”