Quantcast
Che fare?

Adolescenti, aumentano gli accessi in pronto soccorso per cure psichiatriche: un convegno al Gaslini

Bullismo, ma anche depressione ed autolesionismo sempre più diffusi tra i giovanissimi

Gaslini

Genova. Aumentano gli accessi in pronto soccorso per cure psichiatriche: sempre più numerosi sono i casi di aggressivita’ sia eterodiretta sia autolesionista (cutting); bullismo, depressione, rifiuto del limite e delle regole sociali tra i problemi in crescita. Lunedì 27 novembre dalle ore 9 alle ore 18.00 il CISEF Gaslini, la Cooperativa sociale onlus “Lanza del Vasto” di Genova e il dipartimento NPI dell’Ospedale Gaslini diretto dalla professoressa Edvige Veneselli organizzano il “III Convegno: adolescenza terra di mezzo le regole dei limiti i limiti delle regole- aspetti psichiatrici, psicologici, giuridici, sociali educativi”.
In questo momento di estrema fluidità sociale il tema che si propone il III Convegno è quello di trattare, in maniera interdisciplinare, il difficile rapporto società – adolescenti con riferimento alle regole del vivere sociale.

“Con questo convegno abbiamo voluto offrire un momento di confronto ad alto livello scientifico al fine di potere giungere a proporre soluzioni operative nella piena consapevolezza che il tema del disagio adolescenziale vada affrontato in maniera sinergica tra le diverse professionalità che si confrontano quotidianamente in prima linea” aggiunge la professoressa Edvige Veneselli direttore del dipartimento NPI dell’Istituto G. Gaslini.

Tra i relatori più attesi: Cristina Maggia procuratore capo Procura minori presso il Tribunale dei minori di Genova che parlerà di contenimento e prevenzione, il sacerdote don Valentino Porcile che approfondirà il tema dei gruppi di sostegno alla famiglia, lo psichiatra Giorgio Schiappacasse direttore del SERT di Genova che parlerà di dipendenze e disturbi correlati, lo psicologo dello sportEugenio De Gregorio che terrà un intervento dal titolo “Sport e disagio: delicati equilibri fra norme e responsabilità”, che spiegherà quando possa essere terapeutico per un ragazzo seguire le regole dello sport, per imparare ad accettare anche quelle sociali.

“I relatori, scelti tra alcuni dei maggiori esperti nei temi trattati, condurranno i partecipanti in maniera interattiva partendo da una analisi sociologica per svilupparsi nel campo scientifico della medicina, della psicologia e della psicopatologia dell’adolescente includendo i fondamentali aspetti giuridici e non in ultimo la scuola e lo sport” spiega Velio Degola Direttore Comunità “L’Impronta” e del Centro Clinico “Il Mosaico” Coop Lanza del Vasto di Genova.

Più informazioni