Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tre contro tre, la rissa finisce con cocci di bottiglia e sei arresti

Più informazioni su

Genova. Tre contro tre in una rissa, o forse un regolamento di conti, che ha animato la nottata di ieri. Sette i ricoverati: la Polizia ha arrestato sei persone, tutti cittadini peruviani, responsabili dei reati di rissa e lesioni personali aggravate.

I sei uomini, divisi in due fazioni contrapposte con da una parte un 59enne con i figli di 25 e 34 anni e dall’altra un 33enne spalleggiato da un 28enne e da un 39enne, si sono affrontati in strada in Piazza Jacopo da Varagine, armati di cocci di bottiglia.

Nel gruppo, uscito probabilmente da un locale di Vico alla Posta Vecchia dove avrebbe avuto origine la contesa, si sono distinti da una parte il 25enne e dall’altra il 33enne, che si sono affrontati armati di cocci di bottiglia ferendosi reciprocamente, sostenuti dagli altri partecipi alla rissa.

Il primo ad intervenire è stato un passante, un 30enne originario del Gambia che ha tentato di frapporsi tra i contendenti, venendo a sua volta ferito ad una gamba. Dopo pochi istanti sono sopraggiunte le forze dell’ordine, una pattuglia mista formata da Carabinieri e militari dell’Esercito che ha tentato di contenere gli esagitati, definitivamente bloccati dalle volanti della Questura e del Commissariato Centro.

Tutti i litiganti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso e dimessi, con l’eccezione del 25enne e del padre 59enne, trattenuti in osservazione a causa dell’elevato tasso alcolico che non permetteva di sottoporli agli accertamenti clinici.