Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie C1: cento volte Amatori, pioggia di mete a Cogoleto risultati foto

Blaugrana a valanga contro una formazione ridotta ai minimi termini

Cogoleto. Roboante vittoria degli Amatori Genova che, con una brillante prestazione, sul Mario Calcagno di Cogoleto travolgono la malcapitata squadra di casa superandola con un risultato tanto netto quanto inusuale nella categoria: mai nella sua storia la squadra di Sant’Olcese aveva conseguito una vittoria con tale margine.

Per contro anche questa domenica, dopo l’esordio di Imperia dove l’incontro era stato sospeso per carenza di giocatori, i gialloblù rivieraschi si sono presentati in campo con soli diciassette elementi, alcuni dei quali non in perfette condizioni, con il chiaro obiettivo di portare a termine la partita sul terreno amico.

A coloro che sono scesi in campo va riconosciuto il merito di avere disputato ottanta minuti senza arrendersi mai e di aver concluso la partita con alcuni partecipanti al limite della resistenza fisica. Nel rugby il rispetto per l’avversario che lotta strenuamente lo si manifesta continuando a giocare spingendo al massimo delle proprie capacità, l’esatto opposto della supponente melina calcistica che irride l’avversario vinto: gli Amatori infatti, pur avendo raggiunto il bonus dopo soli tredici minuti, non hanno mai alzato il piede dall’acceleratore continuando a giocare con la stessa intensità ed esibendo interessanti schemi di gioco frutto di un’organizzazione dove nulla è lasciato al caso grazie al prezioso lavoro di videoanalisi svolto in settimana.

Non stupisce quindi che nella prima frazione di gioco le mete segnate siano state nove ed al termine dell’incontro sedici; a queste occorre aggiungere le trasformazioni tentate da Marco Colloca che con il piede ha avuto un interessante 10 su 16, considerato il fastidioso vento che disturbava vistosamente calci e touche. Le mischie dal 18° della ripresa sono state no contest, cioè ogni squadra vince le proprie introduzioni, per la mancanza di prime linee nelle fila dei padroni di casa ma tale fase di gioco era stata fino ad allora a chiaro appannaggio della mischia dei blaugrana che oltre a vincere tutte le proprie introduzioni avevano rubato tutte quelle avversarie.

Buona in generale la prova dei primi otto uomini che oltre a garantire come al solito le fonti di gioco hanno mandato in meta quattro uomini per un totale sette marcature. I trequarti hanno risposto con nove mete realizzate da sei giocatori tra i quali si sono distinti Michieli, autore di precisi inserimenti nelle linee dei suoi ex compagni di squadra, e Marco Colloca autore di ben 25 punti.

Con tali presupposti risulta impossibile redigere il resoconto della partita che ha visto la squadra genovese costantemente all’attacco alternando, a seconda della disposizione in campo degli avversari, mete di forza ad altre di qualità, concedendo agli stessi due sole sortite, una per tempo, nei propri ventidue tamponate con facilità da un’attenta difesa.

Nella giornata dove è più giusto parlare del collettivo e meno dei singoli si è comunque distinto Pidalà, una terza linea che oltre a segnare quattro mete di ottima fattura è sempre stato presente nelle fasi di gioco chiuso ed ha placcato inesorabilmente il proprio avversario diretto.

Per la cronaca i marcatori sono stati: Pidalà con quattro segnature, Michieli con tre, D’Angelo con due mentre Marco Colloca, Tommaso Colloca, Giacobbe, Mastrangelo, Palomba, Sacchini e Tempesta ne hanno segnata una ciascuno.

Paul Marshallsay nell’intervallo ha inserito in blocco la panchina ma come sempre la squadra non ne ha minimamente risentito e tutti, compresi quelli che hanno incitato in tribuna la squadra, si sono dimostrati potenziali titolari di questo straordinario gruppo di amici.

Domenica 15 ottobre il calendario prevede un big match all’Oval Stadium di Salt’Olcese, dove gli Amatori, per lo scontro diretto tra le prime due squadre in classifica, ospiteranno il Cus Pavia. L’anno scorso la vittoria arrise ai padroni di casa per 38 a 25 al termine di una partita piacevole e spettacolare giocata da due squadre che prediligono il gioco aperto, si attende una replica di tale risultato. Il Cogoleto, invece, sarà ospite del San Mauro.

La formazione degli Amatori Genova: 15 Michieli (s.t. 1° Tempesta); 14 F. Rattazzi (s.t. 1° D. Marshallsay); 13 D’Angelo; 12 Filippone (s.t. 1° Panizza); 11 Sacchini; 10 M. Colloca; 9 Giallorenzo (s.t. 1° T. Colloca); 8 Palomba (s.t. 1° Benveduti); 7 Pidalà (s.t. 18° Caruso); 6 G. Rattazzi (s.t. 1° Abbruzzese); 5 Viancini; 4 Caruso (s.t. 1° Barioglio); 3 Della Valle; 2 Mastrangelo; 1 Giacobbe. All. P. Marshallsay.