Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“A scuola nessuno è straniero” e le maestre fanno sciopero della fame fotogallery

Più informazioni su

Genova. “A scuola nessuno e’ straniero”. E’ questo il titolo di un cartello che gli insegnanti della scuola Daneo, nel cuor del centro storico, che spiega l’adesione di tutti gli insegnanti allo sciopero della fame per chiedere l’approvazione della legge sullo Ius Soli” in occasione della giornata dedicata alla memoria delle vittime dell’immigrazione.

La giornata, che si celebra per la seconda volta in Italia, ricorda infatti le vittime della tragedia davanti alle coste di Lampedusa dove, per il naufragio di una imbarcazione, ci furono 368 morti accertati e una ventina di dispersi.

“I maestri della scuola Daneo aderiscono allo sciopero della fame – hanno scritto – per il diritto delle bambine e dei bambini allo Ius soli e Ius cultura”. Ad aderire allo sciopero della fame, quindi, tutti gli insegnanti della scuola, da sempre in prima linea nelle iniziative per la tutela dei diritti e per l’inclusione.