Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scienza, fantasmi, misteri e cioccolato: a Genova un week end da “brividi” foto

Dal Festival della Scienza ai Tour del Mistero, passando per Cioccofantasy a Villa Bombrini. Spazio anche per l'arte al Ducale e la musica con Risuona Spazio Faber

Genova. Scienza e fantasmi vanno a braccetto in questo ultimo week end di ottobre. Sono tanti gli appuntamenti per questo fine settimana all’insegna del bel tempo nonostante l’autunno inoltrato. C’è il Festival della Scienza (per il programma qui) e c’è (il fine) “settimana del mistero”, promossa dal Comune di Genova in occasione di Halloween.

Explora propone un sabato da brividi nel centro storico: alle 17 in collaborazione con il Comune di Genova – Genoa Municipality, arriva il Tour del mistero nei Musei di Strada Nuova alla scoperta dei fantasmi di Palazzo. Leggendari fantasmi e misteriosi personaggi si sveleranno per per narrare le loro storie. L’appuntamento è presso il Bookshop Musei di Strada Nuova. Prezzo Special Edition ingresso Musei di Strada Nuova: 5 Euro. Prenotazione obbligatoria. 
Sempre sabato 28 ottobre, ore 20:30, si va alla scoperta dei fantasmi di Piccapietra con il secondo Tour del mistero: un percorso a due voci per un tour fantasmatico guidato dal Mago Marco Pepè. L’appuntamento è presso largo San Giuseppe. Prenotazione obbligatoria. Info Explora: 010 099 5560 – 346 250 6782 – info@exploratour.it

Fantasmi anche alla Lanterna: partenze al via dalle ore 15.30 per un percorso animato tra leggenda, storia e fantasia nel parco di uno tra i fari più alti del Mondo. Ingresso euro 10 euro; i bambini fino a 10 anni gratis (posti limitati).

Via libera a streghe, pipistrelli, vampiri, teschi, morti viventi, zucche assassine ai Giardini Luzzati dove ogni genere di Fantasma è ben accetto. Per quest’anno la festa del Centro Minori del Ce.Sto si concentra proprio sulla narrazione di tematiche quali la paura, lo spaesamento, il caos e il mistero in un viaggio attraverso la narrazione di leggende e miti appartenenti a mondi vicini e lontani di epoche differenti, per ritrovarsi infine in uno spazio rappresentativo dove far i conti con le proprie paure e con l’essere tutti uguali nella diversità e pluralità del mondo che ci circonda.
E così diventa fil rouge di una serie di iniziative correlate per tutte le fasce d’età, musicali e culturali, che da Sabato 28 Ottobre a Mercoledì 1 Novembre verranno proposte ai Giardini Luzzati – Spazio Comune, in collaborazione con artisti, associazioni, Il festival della Scienza e l’Ape del Camugin.
Sabato: alle 19,30 BLOKO presenta incursioni teatrali “E’ QUELLO CHE VEDO” di Marco Tulipano con APERITIVO MOSTRUOSO (bignè salati di zucca con rigurgito cremoso – wurstel mummificati – bare di pancarre farcite – i cuculli della morte – le teste pazze).
Alle 21 concerto NO CHAPPI BURGEOIS Live + SCERIFFO LOBO.
Domenica 29 alle 18 Aperitivo racconto QUESTA SARÀ LA MIA TERRA: la nascita di un progetto in Bolivia a cura di GSF Onlus. Parte la campagna di autofinanziamento per il prossimo viaggio targato 2018.

A Villa Bombrini invece torna il goloso appuntamento con Ciocofantasy 2017, organizzato dalla Pro Loco Cornigliano, da Slow Food Liguria e da Slow Food Genova Giovanni Rebora, e giunto alla sua ottava edizione Quest’anno Ciocofantasy rimane aperto sino alle ore 24 del sabato, per una sorta di Notte Bianca del Cioccolato.
Domenica 29 ottobre, invece, l’orario di Ciocofantasy è continuato dalle 10 alle 19. Nei due pomeriggi, a ingresso libero, sono proposti laboratori, incontri, sia per adulti (a cura di Slow Food) che per bambini. Non mancherà anche il truccabimbi, la baby dance, la caccia al tesoro e la pentolaccia per far divertire i più piccolini. Per gli adulti, appuntamento alle ore 21 di sabato 28 ottobre con lo spettacolo Magia e Note con Manuel Illusione e Mago Gentile, e con il baritono Marco Calastra e la pianista Francesca Prato.

Oltre il fantasy sabato c’è un evento da non perdere nel cuore di Genova: a partire dalle ore 17 circa, prenderà il via “Risuona Spazio Faber” nell’Aula De Andrè e di viadelcampo29rosso, in Piazza Fossatello e via del Campo. Per i dettagli qui.

A Palazzo Ducale invece si potrà ammirare la mostra di Raimondo La Magna, il pittore che dipingeva solo per se stesso. Dal 28 ottobre al 12 novembre nella Sala Liguria, l’ingresso è gratuito. Oltre naturalmente, alla mostra dedicata al pittore genovese Rubaldo Merello.

Passiamo a Domenica. Genova Cultura propone un tour a “luci rosse” nella Genova antica, tra bordelli e case chiuse. Tra piazze nascoste, oscuri caruggi e palazzi nobiliari alla scoperta della Genova proibita per scoprire i segreti intriganti, piccanti e divertenti episodi che vedono protagoniste le “signorine” indimenticabili di alcune delle case chiuse della Superba. Galleria Mazzini: nei paraggi c’era il “Suprema”, in assoluto la casa chiusa più chic della città. Via Garibaldi: Prima di diventare la lussuosa “Strada Nuova” a metà del ‘500, era sede del bordello pubblico Via Maddalena e Piazza Lepre: dove si trovava il famoso “Lepre”, molto in voga nel ventennio, era infatti il prediletto dai gerarchi fascisti, che venivano accolti dalla portinaia “Dolly” con il saluto romano Vico Castagna – il “Castagna”, il più amato dagli studenti Porta Soprana – alcuni delle case più a buon prezzo, come il Sommergibile, erano qua nei dintorni. Prenotazione obbligatoria.

A Sestri Levante, sia sabato sia domenica c’è “Sestri Sposi“, la fiera dedicata alle coppie,presso ex Convento dell’Annunziata dalle 10 alle 20. Ingresso libero

A Rapallo invece domenica spazio alla Castagnata. nell’area ludico-sportiva: alle12 apertura stand gastronomici, dalle 15 alle 20 ballo con l’orchestra kebana, ingresso libero. Agricastagnata anche nei giardini pubblici di Carasco.
Festa della Transumanza Santo Stefano d’Aveto. Alle 8 incontro mucche a Torrio; alle 9 tappa e colazione a Torrio; alle 11.30 arrivo delle mucche a Santo Stefano; alle 12.30 pranzo del contadino presso la tensostruttura.

Per tutti gli altri eventi non resta che leggere la nostra rubrica.