Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“E’ troppo salato, fa male”, gli inglesi contro il pesto

Più informazioni su

Genova. Sono lontani i tempi del Mirror che decantava le bellezze di Genova, o del Times che a settembre celebrava Paolo Villaggio. Parte proprio da Oltremanica e dai suoi più celebri quotidiani (The Guardian e The Telegraph) l’attacco al cuore della Superba.

“Il pesto è troppo salato, fa male”. A dirlo una ricerca della campagna Consensus Actus su sale e salute che spiega agli inglesi (e alle mamme in particolare) che la celebre salsa al basilico e pinoli, e sì certo anche sale, è troppo sapida e dunque dannosa per la salute in particolare dei bambini. A parità di grammi (1,5 contro 1,2) meglio un hamburger, rincarano i ricercatori.

La notizia è subito rimbalzata sulla tavola del ministro dell’Agricoltura e delle politiche alimentari. Maurizio Martina con un tweet al vetriolo ha rispedito al mittente la ricerca, bollandola come fake news. E rincarando: “Rinnovo l’invito a smettere”.

Non è la prima volta, infatti: il pesto è il secondo bersaglio made in Italy degli inglesi. Solo qualche mese fa, ricordiamolo, toccò al Prosecco, colpevole, sempre secondo i britannici, di far venire le carie ai denti.

Ma la risposta in salsa genovese non si è fatta attendere. Ci ha pensato la pagina Facebook de “Il mugugno genovese” con un post chirurgico ad hoc.

E dal suo profilo Facebook, anche l’assessore regionale Edoardo Rixi: “Secondo il giornale britannico the Guardian il nostro pesto fa male alla salute… ma scherziamo? Non c’è niente di più genuino dei prodotti agroalimentari liguri e della nostra cucina. Al Guardian scrivano pure favolette, a tutti gli altri consiglio di fasi due trofie con dell’ottimo pesto genovese!”