Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rame e benzina, i ladri colpiscono su materie (quasi) prime ma vengono arrestati

Due diversi fatti, al Lagaccio e a Pegli

Più informazioni su

Genova. La Polizia ha arrestato un 55enne italiano per furto di benzina e lo ha denunciato per il possesso ingiustificato di strumenti atti ad aprire o forzare serrature. Un condomino, rientrando a casa, ha sentito un forte odore di benzina provenire da un’area di pertinenza dello stabile che viene utilizzata come parcheggio delle moto e siccome negli ultimi tempi si erano verificati dei furti di benzina, si è messo alla finestra per osservare la zona anzidetta notando un soggetto che armeggiava sugli scooter. Ha chiamato il 112 descrivendo il ladro e gli agenti intervenuti immediatamente sono riusciti a bloccarlo mentre stava tentando di allontanarsi dal luogo del misfatto.

Accanto a lui una bottiglia di detersivo contenente la benzina appena rubata da uno scooter che risultava manomesso. Gli sono stati sequestrati anche due cacciaviti, un cutter e un set di 14 spadini che aveva addossi. Il 55enne, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e per spaccio di stupefacenti è stato portato in Questura in attesa del processo per direttissima di questa mattina.

In via Piandilucco a Pegli, invece, una coppia di genovesi, lei di 39 e lui di 33 anni, entrambi con precedenti di Polizia, per il reato di furto aggravato in concorso. Ancora una volta è stata fondamentale la collaborazione tra cittadini e Polizia. Un residente della zona ha visto la coppia, con fare sospetto, dapprima maneggiare un piede di porco davanti all’ingresso della Coop locale per poi trasportare vari tubi di rame verso dei cassonetti dell’immondizia.

Il residente, senza esitazioni, ha subito chiamato la Polizia. Gli agenti intervenuti, dopo aver immediatamente rinvenuto nascosti dietro ad un cassonetto svariate grondaie di rame, hanno “pizzicato” i due ladri mentre cercavano di dileguarsi. Gli operatori, che hanno trovato il 33enne in possesso di un piede di porco in ferro lungo 70 cm, hanno poi scoperto che i due genovesi avevano asportato le grondaie sia da un condominio che dall’edificio della Coop. I due ladri saranno giudicati per direttissima nella mattinata odierna.