Quantcast
Giovedì alle 21

Petrolchimico, il sindaco alla presentazione del progetto M5S, Pirondini: “Spostare il polo all’interno della nuova diga”

Assemblea pubblica con al municipio di Pegli

diga

Genova. Ci sarà anche il sindaco di Genova Marco Bucci giovedì sera alle 21 al municipio di Pegli all’assemblea pubblica convocata dal gruppo consiliare del M5S per presentare il progetto di spostamento del polo petrolchimico da Multedo. “Un progetto – spiega il capogruppo a Tursi Luca Pirondini – che è una sorta di rielaborazione di un vecchio progetto dell’università di Genova unito alla nostra idea di riqualificazione del waterfront di cui abbiamo parlato in campagna elettorale”.

In pratica e a grandi linee l’idea è quella di spostare i depositi di Carmagnani e Superba in cui spazio che sarà realizzato all’interno della nuova diga foranea che dovrebbe essere collocata circa a 500 metri a mare di quella attuale: “Sarà un polo realizzato con tecnologie moderne che illustreremo nell’assemblea di giovedì – dice Pirondini – con l’obiettivo non solo di porre i depositi a distanza di sicurezza dal centro abitati ma anche di evitare che le navi arrivino praticamente in spiaggia a Pegli”.

Se il nodo resta quello del costo (la realizzazione della nuova diga costa circa un miliardo di euro, anche se il ministro Delrio ha promesso che quando il progetto sarà pronto si troveranno i finanziamenti) è indubbio che la ‘vision’ del M5S venga comunque accolta con favore dal sindaco Marco Bucci che parteciperà all’incontro. Il m5s ha ribadito invece la “contrarietà allo spostamento in aree ex Ilva”.

“Quest’iniziativa dimostra che è nostra intenzione fare opposizione propositiva – commenta Pirondini – e soprattutto confrontarci perché non pensiamo che il nostro progetto sia per forza la soluzione ma magari può diventare parte di essa. L’importante è cominciare ad affrontare quello che è forse il principale nodo della sicurezza per la nostra città”.

Ad illustrare il progetto e a confrontarsi con il sindaco ci saranno l’architetto Giovanni Spalla, il giurista ambientale Marco Grondacci e il chimico ambientale Federico Valerio.

leggi anche
  • In piazza
    Cornigliano, tutti contro il petrolchimico. “Ipotesi insostenibile anche politicamente”
    Bruco, il degrado del fratello minore
  • L'annuncio
    Spostamento petrolchimico da Multedo, Bucci: “Fra qualche giorno individueremo area”
    bucci comitato sicurezza
  • Idea bocciata
    Polo petrolchimico sotto la Lanterna, i circoli Pd di Sampierdarena dicono “no”
    ENEL centrale carbone