Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nel 2018 scatta la rivoluzione di pesi e misure: cambierà anche il chilo di focaccia?

Il “grand kilo”, un cilindro di platino iridio conservato in un museo di Parigi, adottato come prototipo internazionale, potrebbe andare in pensione per lasciare il posto a un modello matematico

Più informazioni su

Genova. E se alla fine di tante diete vi dicessero che il vostro peso, comunque, è cambiato, e non perché avete fatto tanti sacrifici, saltando pasta, pizza e dolci, ma perché il chilogrammo, attraverso il quale si decide quanto pesiamo, non è più lo stesso? O che il tradizionale chilo di focaccia, non sarà più la classica “slerfa” ma rientrerà in complicatissimi modelli matematici?

Certo, chi è tradizionalista o era stato ligio alla dieta si arrabbierà ma, ormai, la strada sembra tracciata e, dopo 127 anni la misura di peso si prepara a essere cambiata. Nel 2018 il “grand kilo”, che poi sarebbe un cilindro di platino iridio conservato a Parigi e adottato come prototipo internazionale del chilo, potrebbe andare in pensione per lasciare il posto a un modello matematico.

Il chilo, infatti, era rimasto l’unica misura legata a un campione materiale, visto che il metro e il secondo sono più definiti da modelli matematici e non più dai campioni che restano conservati nell’Ufficio internazionale dei pesi e delle misure di Parigi. Ma questo metodo ha sempre creato problemi, per la realizzazione delle copie, e per questo sono iniziati studi internazionali per una nuova codifica della misura.

Alla base di questa rivoluzione alcuni studiosi italiani, quelli dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (Inrim), hanno sviluppato un metodo ben definisce il chilo come un preciso numero di atomi di silicio 28. Per calcolarli sarà messa a punto una ‘bilancia elettromagnetica’ che sarà realizzata dai ricercatori dell’istituto americano di Standard e Tecnologie. E a quel punto il chilo non sarà più quello di prima.